menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Panorama del Cartizze

Panorama del Cartizze

AI nastri di partenza la rassegna estiva “Saccol e il suo valore ambientale”

In programma, in totale sicurezza, quattro eventi incentrati sulla sostenibilità ambientale e sulla valorizzazione delle tradizioni locali

“Saccol di Valdobbiadene e il suo valore ambientale”: è questo il titolo dell’originale rassegna estiva che guarda al futuro con spirito innovativo, puntando alla valorizzazione del suo ambiente di valore e ad un turismo slow non più attratto solamente dal “nettare” di questa terra. Quattro eventi incentrati sulla sostenibilità ambientale e sulla valorizzazione delle tradizioni locali che sono organizzati dalla Pro Loco di San Pietro di Barbozza e dall’associazione pievigina “Amici del Bosco” con il sostegno del Comune di Valdobbiadene, oltre alla collaborazione dell’Associazione commercianti di Valdobbiadene, della Pro Loco di Miane e dal gruppo di Belluno dell’Associazione micologica “Bresadola”.

Il “taglio del nastro” avverrà in piazza a Saccol sabato 18 luglio, alle ore 17, con la camminata attorno al Col Croset. Un’immersione nel verde per conoscere gli ambienti dove crescono le erbe spontanee e i funghi tipici della zona e dove vive la fauna locale, oltre ad un approfondimento sulle gemme storico-artistiche del Col Croset, che ospita i resti del medievale castello del Mondeserto, e l’oratorio di San Biagio. All’arrivo ci sarà un piccolo ristoro al ristorante “Alla Pergola” e, a seguire, una cena in cui la cucina dell’Altamarca incontrerà gusti e sapori della Sicilia. Giovedì 23 luglio, alle ore 20, al ristorante “Alla Pergola” ci sarà la prima presentazione valdobbiadenese del libro “Herbarium, 116 erbe in Cartizze”: un’importante ricerca scientifica voluta dalla cantina Ruggeri e realizzata da due ricercatori dell’Università di Padova, che condurranno la serata.

Il terzo evento della rassegna è legato ad un luogo simbolo della borgata di Valdobbiadene: l’ex scuola elementare “VII Umanitaria”, chiusa esattamente 50 anni fa, nell’anno scolastico 1969-1970. Domenica 26 luglio la scuola riaprirà nuovamente le sue porte per l’inaugurazione della sezione di Valdobbiadene dell’associazione “Amici del Bosco” e per ospitare la mostra micologica (funghi) e di erbe spontanee trevigiane e bellunesi che si terrà con orario continuato dalle ore 9 alle 21.

L’ultimo incontro dell’edizione 2020, che si terrà giovedì 30 luglio alle ore 20, regalerà una rara sorpresa ai visitatori di Saccol. Sulla terrazza tra i vigneti di Cal Piander, a 100 metri dalla piazza della borgata, tre cultori di astronomia offriranno ai presenti l’opportunità di vedere da più vicino la Luna, i pianeti Giove e Saturno, le stelle e le federi riproduzioni degli strumenti astronomici utilizzati da Cristoforo Colombo per raggiungere le “Indie” (astrolabio, notturnale, quadrante e balestriglia). Gli organizzatori fanno sapere che ai partecipanti sarà chiesto di rispettare le norme di comportamento previste dal Ministero della Salute, di indossare la mascherina e di rispettare la distanza di sicurezza per evitare assembramenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento