menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Restauro completato: l'affresco di San Michele arcangelo torna a splendere

Venerdì 9 novembre alle ore 17, nella chiesa di San Nicolò sarà presentato l'importante lavoro di restauro a uno degli affreschi più significativi del santuario nel cuore di Treviso

"San Michele Arcangelo che combatte contro Satana” ha ritrovato nuova luce, sulla colonna del Tempio di San Nicolò a Treviso: il suo restauro sarà salutato venerdì 9 novembre alle ore 17 con un incontro pubblico proprio davanti ad essa, alla presenza di Autorità civili e religiose e di funzionari della competente Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio.

Un attento intervento finanziato dalla Round Table 35 di Treviso insieme alla Round Table Italia in collaborazione con il Fai Giovani e il sostegno di Studio Partes, Dall’Armelina e Fortex, realizzato dalla restauratrice trevigiana Benedetta Lopez Bani, ha consentito di ritrovare la luminosità perduta nei secoli dall’opera di un artista della scuola di Tomaso da Modena (sec. XIV). Affresco che oltre all’inclemenza del tempo ha dovuto anche fare i conti con un vero e proprio “uso liturgico” dimostrato da segni che sono il risultato di una battitura prolungata con particolare accanimento nella figura del diavolo, il cui volto è stato completamente abraso e rovinato irrimediabilmente. L’affresco, scelto alla Round Table 35 di Treviso per la sua sua particolare raffinatezza ed intensità, fu restaurato nel 1997 da Memi Botter, ma in  molte  zone  i  ritocchi  si  presentavano  ormai imbruniti e ossidati rispetto alle tonalità della materia pittorica originale: Benedetta Lopez Bani ha provveduto alla delicata pulitura della superficie pittorica e all’eliminazione di materiali che per composizione e conformazione avrebbero potuto costituire nuova causa di degrado, ed ha anche proceduto ad un selettivo ritocco pittorico eseguito ad acquerello su indicazione della Soprintendenza, per accompagnare e far convivere il tessuto pittorico trecentesco con i rifacimenti storicizzati del restauro Botter. La Round Table è un'organizzazione no profit internazionale, nata nel 1926 in Inghilterra, dedicata ai giovani lavoratori, professionisti, dirigenti, imprenditori, uomini d'affari e di cultura che si impegnano a svolgere al meglio le rispettive attività, condividendo determinati valori. La sua principale finalità è quella di favorirne l'incontro, promuovendone l'amicizia, le intese personali e iniziative di carattere filantropico a sostegno di realtà territoriali e non solo. Tratto caratteristico della Round Table è l'età dei suoi soci che, decadono da tale qualità al compimento del quarantesimo anno di età.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento