Grande partecipazione di pubblico a Restival 2019: organizzatori più che soddisfatti

Musica, cabaret, ed enogastronomia hanno animato Casale sul Sile nonostante il maltempo

All’insegna della musica, dell’enogastronomia, ma anche il cabaret d’autore, anche quest’anno l’appuntamento con Restival ha richiamato grande partecipazione di pubblico a Casale sul Sile. Un successo, dunque, nonostante la cancellazione delle ultime due serate a causa dell’allerta meteo, per la rassegna di eventi diventata ormai un punto di riferimento per la bassa trevigiana e il veneziano. Molto apprezzata dal pubblico, in particolare, l’extra data di lunedì 29 luglio con Sasha Torrisi e i Magical Mystery. Grande soddisfazione per la partecipazione dei cittadini di Casale e non solo, che hanno potuto apprezzare gli spettacoli nei due palchi sul porticciolo, proprio a fianco della Torre dei Carraresi.

“Siamo soddisfatti – commentano gli organizzatori di Restival – anche in questa quarta edizione Restival si è confermato una manifestazione attesa e partecipata dal territorio, anche da fuori Comune. Peccato per la giornate di sabato e domenica che abbiamo dovuto annullare a causa del rischio maltempo, recuperate però con la grande partecipazione di lunedì sera che ci ha davvero stupito. I complimenti ricevuti dai tanti ospiti e dal pubblico che ci ha sostenuto, ci riempiono di orgoglio e ci incoraggiano ad andare avanti. A nome di tutta l’organizzazione non possiamo allora che ringraziare tutti i partecipanti, le istituzioni, gli sponsor, i negozianti e soprattutto gli instancabili volontari che hanno reso possibile Restival 2019. Il format della rassegna piace, attirando moltissime persone da tutta la bassa trevigiana, e ormai possiamo dire che il festival è divenuto uno dei principali appuntamenti fissi dell’area a cavallo tra le province di Treviso e Venezia. Siamo davvero grati al Comune di Casale sul Sile che ci ha dato un supporto positivo, è fondamentale per una manifestazione come la nostra”.

Una quarta edizione che ha visto aumentare la qualità degli spettacoli e del pubblico, senza dimenticare il coinvolgimento di tutte le anime del territorio. Due palchi “River Stage” sul Sile e “Tower Stage” vicino alla Torre, “Le Piazze del Gusto” con 10 chioschi gestiti da bar e ristoratori del territorio, la “Via Mercato e Mestieri” con oltre 50 stand di negozianti e artigiani e la “Kid Play Arena” con gonfiabili e laboratori. Gli organizzatori hanno mantenuto la promessa, nessuno si è annoiato. Restival 2019 ha così regalato al pubblico un programma di serate a 360°: grande partecipazione ai due spettacoli di Cabaret con Paolo Migone e Cristiano Militello. Emozione per gli ospiti argentini dell’Orquestra Informal. Spazio al meglio della musica locale con i trevigiani de El Cuento de la Chica y la Tequila e attenta la selezione dei tributi ai grandi interpreti della musica italiana e internazionale con Sasha Torrisi e i Queen Mania. Senza dimenticare il power blues degli Zee Zee, la straordinaria partecipazione dei Rezophonic, e l'indimenticabile performance degli Psycodrummers. Purtroppo il maltempo ha invece fermato la Sir Oliver Skardy e Pitura Stail, i Modo Diverso e i Vertical Waves Project. Il festival, con il patrocinio del Comune di Casale sul Sile, è stato possibile grazie al sostegno di molti sponsor, realtà del territorio e volontari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento