Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Il Parco Papadopoli Giol riapre finalmente al pubblico

Si tratta di un'oasi dove poter stare all'aria aperta in tutta sicurezza. Oltre a passeggiare, sarà possibile utilizzare delle biciclette o una barca a remi per scoprire tutti gli angoli di questa natura

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Da domenica 2 maggio 2021 il Parco di Castello Papadopoli Giol, a San Polo di Piave, apre le sue porte per accogliere i visitatori alla ricerca di una natura e di una bellezza senza tempo. “In un momento delicato come quello che stiamo attualmente vivendo, credo sia importante condividere e far conoscere ciò che ci circonda. Questo Parco ci consente di trascorrere alcuni momenti sereni all’aria aperta, godendo della straordinaria bellezza di questa natura.” Luisa Giol L’apertura è prevista durante tutti i giorni feriali e la domenica pomeriggio secondo gli orari pubblicati nel sito castellogiol.it (salvo limitazioni anti-Covid o per eventi privati in corso). Con il biglietto di ingresso sarà possibile passeggiare liberamente nel Parco scoprendo i diversi punti di interesse del percorso consigliato ma anche utilizzare gratuitamente 5 biciclette e 1 barca a remi per sfruttare a pieno gli ampi spazi presenti. Passeggiata adatta anche ai più piccoli in passeggino. Il Parco Papadopoli Giol è stato progettato nel 1850 da Francesco Bagnara: un parco all’inglese dove il visitatore viene guidato in maniera delicata alla scoperta del vero tesoro qui celato, la natura. Un piccolo paradiso di prati, boschi, un laghetto di acqua sorgiva su cui si specchia il Castello e le sue due isole con un patrimonio arboreo ricco di notevoli esemplari di specie autoctone ed “esotiche”.

Tutte le informazioni per l’accesso al Parco sono presenti nel sito: Castello Papadopoli Giol | TURISMO D’EMOZIONE (castellogiol.it)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parco Papadopoli Giol riapre finalmente al pubblico

TrevisoToday è in caricamento