Piscina comunale di Conegliano: sabato la riapertura

Dal 6 giugno Ranazzurra riapre al pubblico con un decalogo di regole da seguire. Lunedì 8 giugno inizieranno anche i centri estivi di nuoto e tennis dai 6 ai 16 anni

In foto la piscina comunale di Conegliano

Riapre sabato 6 giugno la piscina di Conegliano dopo tre mesi senza nuoto. «Abbiamo preparato un decalogo per gli utenti, dieci regole da seguire per la massima sicurezza dei coneglianesi impazienti di tornare nuotare» dicono alla Ranazzurra, concessionaria da 36 anni degli impianti comunali di piscina e tennis al Colnù. Dieci regole semplici da rispettare con l’aiuto del personale e che obbediscono alle linee guida della Regione Veneto per le piscine confermate lo scorso 22 maggio.

decalogo-2

Per “nuotare sicuri” la regione ha dato una impegnativa sequenza di norme ai concessionari delle piscine pubbliche che coinvolgeranno  personale e utenti. A cominciare da controlli dell’acqua più frequenti e sanificazioni ripetute degli ambienti e delle attrezzature che daranno totali garanzie igieniche ai frequentatori. «Con le limitazioni imposte, tener chiuso forse comportava per la gestione meno perdite economiche e meno responsabilità che riaprire. Ma dopo tre mesi di clausura si deve accettare la sfida» commentano i gestori. Alle piscine coperte e scoperte di Conegliano il bagno a biglietto riparte sabato e domenica dalle 10 alle 12. I corsi di nuoto e di acquagym riprendono  invece lunedi e martedi per recuperare le due settimane perse a marzo per il lockdown. L’organizzazione è stata messa a punto con senso di responsabilità e l’aiuto di consulenti e ditte di lunga esperienza. Vi è l’OK del laboratorio di analisi per l’acqua e del medico per i protocolli aziendali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ranazzurra ha approfittato della prolungata chiusura per fare un po’ di lavori nell’impianto. Lunedi 8 giugno inizieranno anche i centri estivi di nuoto e tennis dai 6 ai 16 anni. I gruppi saranno ridotti di numero per decreto e sembra che per la prima settimana siano ormai rimasti pochi posti. La allegria e i giochi di bambini e ragazzi dei centri estivi  dovranno essere una musica dell’estate al Colnù. «Un altro importante passo verso la normalità - conclude il sindaco Fabio Chies - l'apertura della piscina comunale centro sportivo di riferimento per il nostro territorio. La gente sembra essere impaziente di tornare in piscina ma Ranazzurra riapre con il fiato sospeso. Speriamo che sia una estate molto calda e che la gente ritorni davvero. Riaprire piscina e tennis comunali è una scommessa e presto sapremo se è vinta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento