Ponzano: sindaco e assessori si riducono lo stipendio

Importante decisione presa dall'amministrazione guidata dal sindaco Antonello Baseggio che ha chiesto ai suoi collaboratori di ridursi lo stipendio per il bene della comunità

In foto: Antonello Baseggio

La giunta comunale di Ponzano Veneto ha deciso di attuare una riduzione degli stipendi percepiti per i loro incarichi. Il sindaco Antonello Baseggio, inoltre, ha chiesto ed ottenuto dal proprio datore di lavoro l'aspettativa no retribuita per poter compiere il suo mandato elettorale.

Le nuove indennità mensili approvate saranno per il sindaco di 2.441 euro lordi (la riduzione è pari a euro 430). Il Vicesindaco 1.342 lordi (riduzione di 236 euro). Per gli assessori Cenedese e Bernardi, lavoratori dipendenti, l'indennità sarà di 549 euro lordi (riduzione di 96 euro cada uno). Gli assessori Geromin e Grespan, in quanto pensionata e lavoratrice indipendente l'indennità sarà di euro 1.098 lordi (con un risparmio di euro 193 cada una). Ed infine per il Presidente del Consiglio, anch'essa lavoratrice dipendente, l'indennità sarà di euro 122 (con una riduzione di euro 21). In totale il taglio del 15% sulle indennità sarà un risparmio per il comune di Ponzano Veneto di euro: 1265 mensili (più di 15.000 euro annui). Stessa sorte per il nuovo Presidente della società partecipata (Ponzano Patrimonio e Servizi) Giorgio Scramoncin al quale il sindaco (socio unico) ha chiesto la riduzione dell'indennità da circa 10mila euro annui, percepiti dal passato amministratore della passata amministrazione a 8.160 euro (-15%).

«Consapevoli che il numero di assessori attuale è maggiore della precedente amministrazione e che il costo del gruppo è comunque in linea con i predecessori (consideriamo infatti il numero maggiore di lavoratori dipendenti che per legge ricevono una decurtazione ingiusta del 50% dell'indennità) abbiamo deciso che mensilmente, o comunque in base alle necessità e alle possibilità, tutta la squadra di maggioranza offrirà del tempo e del lavoro gratuito alla comunità». Sabato scorso, per cominciare, si è provveduto sotto la guida del Vicesindaco e segretario della sezione locale della Lega Nord - Liga Veneta, Michele Favaro a ripulire i magazzini comunali da ramaglie e sterpaglie. Questo ha permesso di ripristinare l'ordine ed il decoro dei magazzini comunali e di risparmiare risorse economiche che sarebbero state spese per lo smaltimento delle stesse.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Schianto contro un'auto, grave motociclista 46enne

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

Torna su
TrevisoToday è in caricamento