Attualità Sant'Antonino / Piazzale dell'Ospedale

Ulss 2, il dottor Rigoli nominato direttore dei Servizi socio-sanitari

Venerdì 11 giugno è stata formalizzata la nomina per il nuovo incarico. Dopo aver guidato il reparto di Microbiologia dell'ospedale Ca' Foncello, Rigoli prenderà il posto del dottor Moretto

Roberto Rigoli

Il dottor Roberto Rigoli è il nuovo direttore dei servizi socio sanitari dell'Ulss 2. Il direttore generale Francesco Benazzi, dopo essersi confrontato con la rappresentanza della Conferenza dei sindaci, ne ha formalizzato la nomina nella giornata di venerdì 11 giugno. Nato a Treviso nel 1957, Rigoli si è laureato in medicina e chirurgia all’Università degli studi di Padova nel 1985, per poi specializzarsi in microbiologia e virologia, nello stesso ateneo, nel 1990.

Il curriculum

Il dottor Rigoli dopo aver prestato attività, in qualità di medico frequentatore volontario, nel laboratorio di microbiologia e virologia dell’Ulss di Vicenza, dal giugno 1988 è stato assunto presso la stessa, dove ha prestato servizio fino al maggio 1995, per poi approdare, in qualità di dirigente medico di microbiologia e virologia, all’ex Ulss 9 di Treviso. Dal 1° luglio 2006 ha assunto la direzione dell’unità operativa complessa microbiologia e virologia del Ca’ Foncello, carica che ha ricoperto fino a oggi e nel cui ambito ha avviato rapporti di collaborazione con le case di riposo e i centri per i disabili per la messa a punto di progetti per il contenimento delle malattie infettive. Nell'ultimo anno è stato protagonista assoluto nella ricerca contro il Covid-19, diventando braccio destro del Governatore Zaia grazie ai suoi studi sui tamponi rapidi. Dal 2010 è stato direttore del dipartimento di patologia clinica e del dipartimento strutturale di medicina specialistica degli ospedali di Treviso e Oderzo. Ha coordinato, da marzo 2020 ad aprile 2021 le microbiologie delle Aziende Sanitarie venete. Dal 15 dicembre 2017 è vicepresidente dei microbiologi clinici italiani.

I commenti

«Al dottor Rigoli, professionista di ottimo valore che tutti hanno potuto apprezzare nell’ambito della difficile gestione della pandemia - commenta il direttore generale, Francesco Benazzi - rivolgo i migliori auguri per questo nuovo incarico, nel cui ambito potrà sicuramente fornire un importante contributo in relazione all’integrazione ospedale-territorio. Al dottor Moretto, che ha ricoperto l’incarico di direttore dei servizi socio sanitari dal 20 dicembre 2020 e che continuerà a dare un importante contributo, a fianco del dottor Rigoli, nell’ambito del sociale, va il mio più sentito ringraziamento». Congratulazioni  al dottor Rigoli sono giunte anche dai componenti della Conferenza dei sindaci. Paola Roma, Lisa Tommasella e Annalisa Rampin, presidenti dei comitati dei sindaci dei distretti di Treviso, Pieve di Soligo e Asolo concludono: «Molte sono le sfide che il dottor Rigoli dovrà affrontare sia nei vari ambiti del sociale, in particolare per quanto concerne  minori, adolescenza, infanzia e famiglia, disabilità, salute mentale, dipendenze, sia sul fronte della Medicina territoriale e dei Piani di zona. A lui vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro. Al dottor Moretto, che continuerà a far parte della squadra, un sentito ringraziamento». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulss 2, il dottor Rigoli nominato direttore dei Servizi socio-sanitari

TrevisoToday è in caricamento