menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il dottor Roberto Rigoli

Il dottor Roberto Rigoli

Rigoli rinuncia all'incarico di Coordinatore delle microbiologie del Veneto

Il medico trevigiano, dopo l'ultimo ricovero legato allo stress, sembra pronto a lasciare il posto al virologo Mario Rassu, allievo di Giorgio Palù. Resterà in servizio al Ca' Foncello

Il dottor Roberto Rigoli non sarà più il coordinatore regionale delle Microbiologie del Veneto. L'indiscrezione, ufficiosa, sembra aver preso sempre più piede dopo il ricovero ospedaliero delle scorse settimane legato a uno stress eccessivo. Negli ultimi giorni Rigoli era tornato in servizio nella Microbiologia del Ca' Foncello ma il consiglio di ridurre al minimo gli impegni lo avrebbe portato alla decisione di rinunciare all'incarico di coordinatore regionale delle microbiologie.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", resta ora da chiarire chi prenderà il suo posto: il nome più accreditato sembra essere quello di Mario Rassu, primario dell'ospedale di Vicenza e allievo del presidente di Aifa, Giorgio Palù. In supporto ci saranno Mario Plebani, della scuola di medicina del Bo' e lo stesso Rigoli. Da escludere, invece, una possibile nomina del microbiologo Andrea Crisanti che, proprio nelle scorse settimane, aveva fortemente criticato l'uso dei tamponi rapidi da parte del Veneto. Nel frattempo Azienda Zero ha deciso di investire sempre più sui test antigenici di quarta generazione, in grado di dare un esito molto vicino a quello dei tamponi molecolari nel giro di 24 ore, riducendo quindi i tempi di attesa rispetto alle 36 ore per l'esito dei molecolari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento