Orari scaglionati e aule all'aperto: ecco come ripartono gli Istituti Filippin

A Pieve del Grappa tutti pronti a ripartire con didattica in presenza e in sicurezza, oltre a sanificazioni e accessi diversificati

"Quel che è certo è che i nostri allievi, con le dovute precauzioni, a settembre torneranno a frequentare fisicamente le aule del campus degli Istituti Filippin”. Questo è quanto affermato dal Direttore Sileno Rampado. La vivace realtà scolastica di Pieve del Grappa, che riunisce le scuole dall’Infanzia ai Licei in un percorso internazionale, con uno sforzo non indifferente da parte della direzione e del corpo docente e dopo mesi di contatti virtuali e la consueta pausa estiva, si dichiara ufficialmente pronta ad accogliere tutti gli studenti per riprendere la didattica in presenza dal 14 settembre. 

“Perché la grande lezione che il covid-19 ci ha lasciato - continua Sileno Rampado, Direttore degli Istituti Filippin-La Salle International Campus - è che aldilà delle virtual classroom e delle lezioni online, che hanno comunque permesso di portare avanti i piani didattici previsti, quello che è mancato maggiormente agli allievi è stato il contatto umano, la relazione, la socialità. Per rispondere a questi bisogni stiamo lavorando da mesi per consentire il rientro in sicurezza di tutti gli studenti. 

Un meccanismo laborioso e pieno di accorgimenti è stato messo appunto per garantire il rispetto del protocollo di sicurezza. Gli ambienti del campus saranno igienizzati quotidianamente dal personale interno e periodicamente sanificati da ditte esterne specializzate mentre distributori igienizzanti e dispenser di soluzione idro-alcolica sono stati installati in tutti i locali. Gli studenti entreranno e usciranno dalla struttura attraverso punti di accesso diversificati e orari scaglionati per evitare assembramenti. Sono state elaborate delle planimetrie con percorsi differenziati per colore per ciascun settore scolastico e apposita segnaletica negli spazi comuni come le aree di ricreazione e i corridoi. Nuovi layout anche per aule e altri locali scolastici destinati alla didattica che sono stati riorganizzati con banchi singoli al fine di garantire il distanziamento interpersonale di un metro tra gli alunni e il personale docente. Per lo svolgimento della ricreazione, delle attività motorie e di alcune attività didattiche, compatibilmente con le condizioni metereologiche, saranno privilegiati spazi all’aperto, valorizzando lo spazio esterno quale occasione alternativa di apprendimento, ed ecco che tronchi d’albero diventano gli sgabelli delle nuovi classi en plen air, in linea con il concetto di sostenibilità, parte integrante del piano didattico. 

Tutte le famiglie, prima dell’inizio del nuovo anno scolastico, riceveranno una storta di vademecum con le regole da seguire per ciascun settore scolastico mentre, i primi giorni di scuola, il personale docente curerà poi una formazione anti Covid-19 iniziale per i ragazzi al fine di sensibilizzarli ulteriormente. “E’ nostra intenzione svolgere regolarmente l’anno scolastico 2020-2021 con lezioni in presenza - conclude Sileno Rampado, Direttore degli Istituti Filippin-La Salle International Campus - ma nel caso insorgessero ragioni sanitarie pubbliche o motivi di salute personale prevediamo l’utilizzo delle piattaforme digitali già utilizzate per proseguire gli studi anche da casa, senza subire rallentamenti e con pieno accesso a tutte le opportunità di apprendimento".

Aule all'aperto-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • La fortuna bacia un trevigiano: vinti 300 mila euro al "Miliardario"

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Questo è il periodo della zucca: 4 ricette tipiche buonissime

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento