menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Achille e l'offerta al sindaco di Rocca Pietore: «Vorrei rivedere le montagne, ecco il mio aiuto» „

Achille e l'offerta al sindaco di Rocca Pietore: «Vorrei rivedere le montagne, ecco il mio aiuto» „

Achille e l'offerta al sindaco di Rocca Pietore: «Vorrei rivedere le montagne, ecco il mio aiuto»

La lettera commuovente del bimbo mirese di 9 anni con allegati i 5 euro, recapitata a uno dei comuni dell'Agordino più colpiti dal maltempo

Senz'altro tra le donazioni che hanno toccato di più il cuore delle popolazioni dell'Agordino messe in ginochio dal maltempo dei giorni scorsi. L'offerta di 5 euro è arrivata al sindaco di Rocca Pietore, Andrea De Bernardi, accompagnata da una letterina da parte di un bambino di 9 anni di Mira.

Il piccolo, Achille, ha raccontato la sua passione per le montagne: «Mi piacerebbe rivederle - ha scritto - e siccome mi dispiace per quello che è accaduto, vi dono un aiuto con i miei risparmi». La notizia è apparsa sulla pagina Facebook del Progetto Rocca Pietore. La lettera è stata protocollata martedì dal Comune del Bellunese ai piedi della Marmolada , assieme a un disegno raffigurante le montagne, i boschi e un torrente. Achille ha scritto che da grande vorrebbe fare la guardia forestale.

«Bravo Achille! Sono fiero di te. Generoso e attento agli altri. Nella tua lettera c'è più di un'offerta, c'è amore per le nostre montagne, per la gente che le abita e per il nostro territorio. Cosa chiedere di più? Non vedo l'ora di ringraziarti di persona a nome di tutta la comunità per il tuo coraggio e la tua generosità, che sono certo saranno d'esempio per tanti»: ha fatto sapere il sindaco di Mira, Marco Dori. Nei giorni scorsi la giunta ha destinato 10 mila euro a favore della ricostruzione dei luoghi dell'Agordino colpiti dal maltempo. I soldi verranno destinati al conto corrente solidale aperto dalla Regione Veneto.

WhatsApp Image 2018-11-13 at 20.59.11-2

PRIMI AIUTI DAL GOVERNO «Il significato di questo stanziamento va ben oltre la sua pur sostanziosa entità. Ringrazio il Ministro Bussetti per una decisione che costituisce  un nuovo mattoncino nel cammino verso la rinascita del Veneto in ginocchio per l’ondata di maltempo che lo ha ferito con inaudita violenza». Con queste parole il Presidente della Regione Luca Zaia sottolinea l'importanza dello stanziamento di 1,4 milioni deciso dal Ministro dell'istruzione per le scuole danneggiate. «Oggi è una giornata particolare - aggiunge Zaia- perché dagli antipodi arrivano due messaggi di uguale positività: un Ministro della Repubblica stanzia dei fondi inattesi utilissimi, e il Veneto lo ringrazia; un bambino di 9 anni manda al sindaco di Rocca Pietore 5 euro dei suoi risparmi per poter rivedere i boschi che ama. Ottimi auspici per un futuro difficile di un Veneto che non molla e non mollerà».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento