rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Attualità Castelfranco Veneto / Via Loreggia

Salvarosa, inaugurata la nuova rotonda all'incrocio di Via Loreggia

Sabato 25 giugno a Castelfranco Veneto il taglio del nastro alla presenza del sindaco Marcon. Opera attesa da tempo per migliorare la viabilità e ridurre il rischio di incidenti

Taglio del nastro sabato 25 giugno per la nuova rotonda a Salvarosa di Castelfranco Veneto all'incrocio tra la strada provinciale 102 e via Loreggia, completata nei mesi scorsi. L'opera era stata fortemente voluta dal comune di Castelfranco per mettere in sicurezza un punto critico della viabilità periferica, data anche la vicinanza con l'istituto agrario Sartor. Un nodo, quello a sud est del centro cittadino, caratterizzato oltre che da elevato traffico, anche da molti incidenti, specie negli orari di punta.

L'opera

La nuova rotonda ha un diametro esterno di 34 metri mentre l’isola centrale ha un diametro di 18 metri. In corrispondenza del lato esterno della rotatoria è stato realizzato anche un percorso ciclopedonale largo 2,5 metri e separato dalla viabilità da un'isola spartitraffico. Il percorso ciclopedonale è reso continuo dalla presenza di attraversamenti pedonali presenti su tutti i rami della così da permettere i pedoni di sostare in zona protetta in corrispondenza dell’isola spartitraffico sia sulla provinciale102 e su via Loreggia di Salvarosa nord. La realizzazione dell’opera ha richiesto alcuni interventi complementari per risolvere alcune interferenze fisiche presenti nei pressi dell’incrocio. In particolare, sono stati spostati i gruppi di riduzione presenti nel quadrante nord -est della rotatoria in vicinanza dell’area di sosta per il mezzo per riparazioni, la linea elettrica e quella telefonica sono state interrate eliminando anche i pali che interferiscono con il nuovo tracciato mentre il capitello votivo è stato spostato più a ovest.

rotonda-salvarosa-2

La storia

La rotonda era stata inserita nel piano triennale delle opere pubbliche 2018-2020, nel 2016 il primo studio di fattibilità approvato in giunta a cui è seguita la progettazione definitiva che ha permesso all’ente di partecipare al bando provinciale per l’assegnazione dei contributi per gli anni 2019-2020 ai Comuni della provincia di Treviso per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza e riqualificazione e infrastrutture per la mobilità e opere connesse alla loro funzionalità che interissino la rete viaria. Dato il valore del progetto, il Comune di Castelfranco Veneto è rientrato nella graduatoria dei beneficiari di contributo provinciale ottenendo 200mila euro che hanno finanziato oltre la metà del costo complessivo dell’opera che ammonta a circa 500mila euro. Quindi il Comune ha affidato la progettazione esecutiva allo studio Logit che lo ha presentato nell’autunno del 2020.

Il commento

Stefano Marcon, sindaco di Castelfranco Veneto, conclude: «La riqualificazione dell’incrocio con la creazione della rotatoria che inauguriamo oggi nasce con l’intento di risolvere un nodo viario che, seppur periferico, in più occasioni ha dimostrato le proprie criticità sia perché molto trafficato nelle ore di punta, specie da parte di chi cerca un’alternativa alla SP667 che collega Castelfranco a Riese Pio X, sia per il considerevole numero di incidenti. Nei 5 anni compresi tra il 2013 ed il 2017 si sono registrati 10 incidenti, che hanno provocato il ferimento di 18 persone, e tutti con dinamica per lo più simile con scontri frontali laterali causati da mancato dare la precedenza.

WhatsApp Image 2022-06-25 at 13.05.04-2

Per questo non era più possibile rimandare questo intervento che finalmente rende questa intersezione più sicura e funzionale. L’opera consente non solo di migliorare la circolazione del nodo, ma anche una serie benefici ulteriori che vanno dalla diminuzione dei tempi di attesa per attraversare l’incrocio, specie nelle ore di punta, alla riduzione della velocità in un tratto in cui i conducenti tendono a viaggiare a velocità sostenuta ad una più generale riqualificazione dell’area in quanto la costruzione di una rotatoria funge anche da elemento di arredo urbano favorendo l’abbellimento architettonico e urbanistico de contesto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvarosa, inaugurata la nuova rotonda all'incrocio di Via Loreggia

TrevisoToday è in caricamento