rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Attualità Montebelluna / Via Groppa

Rotatoria di via Groppa: «Entro quattro mesi il progetto esecutivo»

Un milione e 250mila euro il costo dell'opera. Il Comune di Montebelluna investirà 950mila euro provenienti dalla restituzione dei 2 milioni 600mila euro del fondo di solidarietà 2015 da parte dello Stato

Nei giorni scorsi il sindaco di Montebelluna, Adlaberto Bordin, ha accolto e sottoscritto l'accordo di programma da parte della Regione Veneto per la realizzazione della rotatoria di via Groppa.

Esordisce il primo cittadino: «La proposta sgombra il campo da qualsiasi dubbio, diffuso a fine 2021, dell’assegnazione di un contributo di 300mila euro a valere sul bando regionale per interventi a favore della mobilità e della sicurezza stradale e che consentirà di sistemare definitivamente il nodo viario tra la strada regionale 348 "Feltrina", via Feltrina Nord (innesto con S.P. 2 "via Erizzo") e via Groppa. La proposta progettuale avanzata per il bando era stata elaborata alla fine del percorso dell’allora sindaco Marzio Favero, ed oggi, che i fondi regionali sono stati assegnati, la direzione infrastrutture e trasporti della Regione ha proposto un accordo di programma che prevede la compartecipazione del Comune con 950mila euro in modo da coprire il costo complessivo dell’opera di 1 milione 250mila euro». L'assessore ai lavori pubblici, Adriano Martignago, aggiunge: «L'accordo di programma che dovrà essere sosttocritto dalla Regione fissa anche una serie di paletti temporali che il Comune è tenuto a rispettare: entro 120 giorni dalla sottoscrizione, infatti, dovrà essere approvato il progetto esecutivo (che ricalcherà in gran parte il progetto definitivo), entro 180 giorni dovrà essere avviato il procedimento gara per l’affidamento dei lavori ed entro 3 anni la fine dei lavori».

Questo per quanto riguarda i tempi. Per quanto riguarda le risorse, invece, i 950mila euro saranno finanziati con la variazione di bilancio che la giunta approverà prossimamente e che vedrà l’utilizzo dei 2.619.341 euro ottenuti dal Comune la restituzione del fondo di solidarietà 2015 indebitamente trattenuto dallo Stato nell’ambito della vicenda del ricorso al Tar del Lazio portato avanti dal Comune di Montebelluna con altri 43 comuni Trevigiani. Conclude il sindaco: «Non potevamo non accettare la proposta della Regione. Si tratta di un'opera che sia i montebellunesi che gli abitanti dell'area attendono da decenni. La notizia arriva in un momento favorevole, a pochi giorni dall’assegnazione dei lavori di sistemazione della vicina via Groppa che, con la nuova rotonda, contribuirà a rimettere in sicurezza una zona frequentata e di collegamento tra Biadene, Pederiva e Mercato Vecchio». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotatoria di via Groppa: «Entro quattro mesi il progetto esecutivo»

TrevisoToday è in caricamento