25 aprile, deposta una corona d'alloro al Sacrario di Fagarè della Battaglia

Ad accompagnare il primo cittadino di San Biagio di Callalta, Alberto Cappelletto, il comandante della polizia locale, Barbara Ciambotti, il capogruppo di maggioranza Luca Moretto e tre alpini della locale sezione in rappresentanza di tutte le associazioni d’arma

La commemorazione a San Biagio

Il sindaco Alberto Cappelletto, in occasione del 75° anniversario della Liberazione, si è recato stamane al Sacrario di Fagarè della Battaglia, dove ha depositato una corona di alloro. La deposizione della corona è avvenuta al di fuori di ogni cerimonia e senza la presenza di autorità. Ad accompagnare il primo cittadino di San Biagio di Callalta il comandante della Polizia locale, Barbara Ciambotti, il capogruppo di maggioranza Luca Moretto e tre alpini della locale sezione in rappresentanza di tutte le associazioni d’arma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La riconoscenza per chi ha dato la vita per la nostra libertà -ricorda Cappelletto- non può venir meno nemmeno in tempi di emergenza sanitaria. E’ un gesto dovuto che assume un significato ancor più profondo oggi in cui stiamo tutti patendo sulla nostra pelle che cosa significhi essere privati di una parte delle proprie libertà individuali. I nostri caduti ci liberarono dalla guerra. Con loro ricordiamo i tanti medici e sanitari che in questi giorni stanno combattendo per liberarci dal virus. Anche a loro dobbiamo riconoscenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento