rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità

25 aprile, deposta una corona d'alloro al Sacrario di Fagarè della Battaglia

Ad accompagnare il primo cittadino di San Biagio di Callalta, Alberto Cappelletto, il comandante della polizia locale, Barbara Ciambotti, il capogruppo di maggioranza Luca Moretto e tre alpini della locale sezione in rappresentanza di tutte le associazioni d’arma

Il sindaco Alberto Cappelletto, in occasione del 75° anniversario della Liberazione, si è recato stamane al Sacrario di Fagarè della Battaglia, dove ha depositato una corona di alloro. La deposizione della corona è avvenuta al di fuori di ogni cerimonia e senza la presenza di autorità. Ad accompagnare il primo cittadino di San Biagio di Callalta il comandante della Polizia locale, Barbara Ciambotti, il capogruppo di maggioranza Luca Moretto e tre alpini della locale sezione in rappresentanza di tutte le associazioni d’arma.

«La riconoscenza per chi ha dato la vita per la nostra libertà -ricorda Cappelletto- non può venir meno nemmeno in tempi di emergenza sanitaria. E’ un gesto dovuto che assume un significato ancor più profondo oggi in cui stiamo tutti patendo sulla nostra pelle che cosa significhi essere privati di una parte delle proprie libertà individuali. I nostri caduti ci liberarono dalla guerra. Con loro ricordiamo i tanti medici e sanitari che in questi giorni stanno combattendo per liberarci dal virus. Anche a loro dobbiamo riconoscenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 aprile, deposta una corona d'alloro al Sacrario di Fagarè della Battaglia

TrevisoToday è in caricamento