Medicina di gruppo integrata a San Fior, orari più estesi e miglior organizzazione

A partire da lunedì 5 ottobre, a tutti i pazienti che chiedono ricette ripetibili, sarà data risposta immediata, senza la necessità di un appuntamento con il medico

Il dg Benazzi con i sindaci Maset e Guzzo

Si è svolto oggi, sabato 3 ottobre, in municipio a San Fior, l’incontro volto alla soluzione dei problemi organizzativi emersi nell’ultimo periodo nell’ambito della Medicina di Gruppo Integrata “Medinfior”, con sede a San Fior. All’incontro, venuto dopo alcune altre riunioni svoltesi a partire dal mese di agosto, erano presenti, oltre ai quatto medici (Dalla Torre, Feis, Pizzolon e Villani), al direttore generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi, accompagnato da alcuni collaboratori, il sindaco di San Fior, Giuseppe Maset, assieme agli assessori Tonetto e Zanin, e il sindaco di Godega di Sant’Urbano, Paola Guzzo, assieme all’assessore Favaro.

Nel corso del summit è stata fatta un’analisi della situazione venutasi a creare a seguito del pensionamento di due medici, il dr Simonetti e la dott.ssa Dal Borgo, sostituiti dal dott. Feis e dalla dr.ssa Drusian. L’ingresso di due nuovi medici, che dovevano effettuare la presa in carico di tutti i pazienti, ha comportato qualche rallentamento nell’attività. A partire da lunedì 5 ottobre, questa la decisione assunta al fine di velocizzare le tempistiche, a tutti i pazienti che chiedono ricette ripetibili sarà data risposta immediata, senza la necessità di un appuntamento con il medico. Contemporaneamente, sul fronte organizzativo, l’Ulss 2 garantirà, per undici ore aggiuntive, la presenza di un collaboratore amministrativo per una migliore e più veloce gestione delle richieste degli assistiti. I due nuovi medici, Feis e Drusian, garantiranno inoltre un orario più esteso rispetto a quanto previsto dalla convenzione.

incontro di oggi(1)-2

Ultimo ma non meno importante, le amministrazioni comunali di Godega e San Fior si sono rese disponibili ad individuare e mettere a disposizione dei professionisti di “Medinfior” idonee strutture nelle quali potranno effettuare, con il supporto di Protezione Civile e Volontari, le vaccinazioni antinfluenzali. Al fine di garantire un costante monitoraggio della situazione nell’ambito della Medicina di Gruppo Integrata, fino a completa risoluzione delle problematiche emerse, Ulss 2, Amministrazioni Comunali e di Godega e San Fior e il pool di medici, effettueranno incontri quindicinali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento