menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Martino: a Preganziol una speciale rievocazione storica

A Sambughè di Preganziol il gruppo parrocchiale ha organizzato la rappresentazione storica di San Martino, patrono della parrocchia. E' stato un successo: oltre 500 i partecipanti

Domenica 11 novembre, a Sambughè di Preganziol il gruppo parrocchiale ha organizzato la tradizionale rappresentazione storica di San Martino, patrono della parrocchia. È stato un successo: vi hanno partecipato oltre 500 persone.

Oltre trenta figuranti tra adulti e bambini, dopo settimane di lavoro e prove, hanno rappresentato lo storico momento in cui il soldato romano Martino di Tours, in sella al suo cavallo, scorgendo un mendicante affamato e infreddolito, colpito dal suo stato pietoso, ha tagliato a metà il proprio mantello per donarlo al povero uomo: questo momento importante ha segnato la conversione al cristianesimo di Martino diventato Vescovo e poi Santo. Si è riproposta la scena di una fredda giornata di novembre intorno al 330 d.C., in un mercato in piazza, con le bancarelle di uova, formaggi, frutta, pellame, stoffe, i musici che suonavano dal vivo, gli animali da cortile, e l’asino. La notevole partecipazione del pubblico ha premiato lo sforzo organizzativo del gruppo festeggiamenti a rinnovare una tradizione che testimonia l’affetto per il Santo Patrono. La rappresentazione del gesto di San Martino ha significato per la comunità di Sambughè, il donare quello che si ha al prossimo senza secondi fini, ma solo per rendere felici gli altri, cosa significhi condividere le proprie ricchezze in una terra come la nostra, meta di povera gente in cerca di aiuto.

IMG-20181111-WA0026-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento