menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte di San Silvestro a Castelfranco: il sindaco invita a limitare i fuochi d'artificio

L’invito, in particolare, va nella direzione di evitare di utilizzare i botti nei luoghi di aggregazione o comunque in tutti quelli affollati, soprattutto in Piazza Giorgione

Alla vigilia dei festeggiamenti di Capodanno, su indicazione della Prefettura di Treviso, il sindaco di Castelfranco Veneto Stefano Marcon invita la cittadinanza ad un utilizzo consapevole dei fuochi d’artificio preferendo altre modalità di festeggiamento, meno invasive, per l’arrivo del nuovo anno. La Circolare prefettizia è improntata in primis alla tutela di persone, animali e cose dai danni che possono derivare da un uso improprio o eccessivo dei fuochi d'artificio. L’invito, in particolare, va nella direzione di evitare di utilizzare i botti nei luoghi di aggregazione o comunque in tutti quelli affollati.

Il primo cittadino invita per questo a non utilizzare i "botti" nella notte di lunedì 31 dicembre in Piazza Giorgione in occasione della festa di Capodanno organizzata dal Comune assieme a Radio Bellla&Monella vista la grande affluenza di pubblico attesa e lo spettacolo pirotecnico già in programma. Accanto alla tutela dell’incolumità e salute pubblica, l’Amministrazione comunale si unisce al messaggio di limitare l’utilizzo dei fuochi d’artificio nel rispetto degli “amici a 4 zampe”, botti che possono provocare disturbi e lesioni all’udito a cani e gatti. L’invito, tra le altre, è tenere gli animali al guinzaglio contenendo fenomeni di panico causa di fughe e possibili incidenti (con il proprietario che potrebbe essere ritenuto direttamente responsabile).

In parallelo, dopo i recenti fatti di cronaca che hanno riguardato l’utilizzo improprio dello spray al peperoncino, il sindaco ricorda che in Italia l'uso di questo spray è legale solo per legittima difesa. Nel caso non venga utilizzato a queste condizioni, viene considerato illegale e il suo utilizzo può avere conseguenze molto gravi. Se provoca danni a persone si incorre in illeciti quale ad esempio il reato di lesioni personali. Il sindaco, infine, con l’occasione, trasmette i migliori auguri di un buon fine d’anno ed un 2019 pieno di salute e prosperità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento