Attualità San Zenone degli Ezzelini

San Zenone, il parco comunale torna a riempirsi di cittadini ed eventi

Le risorse investite dall’amministrazione comunale riportano l’area verde di San Zenone a disposizione dei cittadini. Domenica 13 giugno grande successo per lo spettacolo inaugurale di Daiana Orfei

Favorire lo stare insieme all’aria aperta e in sicurezza: è questo il filo conduttore delle varie azioni inanellate in questi mesi dall’amministrazione comunale sanzenonese con l’obiettivo di riqualificare una delle aree verdi pubbliche più centrali ma, purtroppo, trascurata da tempo.

Un impegno già espresso tra le missioni da compiere nel corso del mandato amministrativo e che ha ottenuto ulteriore impulso con l’esordio della pandemia che ancor più ha posto l’accento sull’importanza di stare all’aria aperta. Nel pratico, la volontà dell’amministrazione comunale si è tradotta in una serie di azioni per un investimento complessivo di circa 60mila euro: 7mila euro sono stati spesi per la sicurezza con l’installazione del sistema di videosorveglianza, 30mila euro per la sostituzione delle giostrine e l’installazione di 12 giochi tra cui alcuni adatti anche ai bambini con disabilità e 20mila euro per la palestra a cielo aperto nell’ambito dei fondi dello Stato per il contrasto alla diffusione del Covid. Ma l’investimento non ha riguardato solo questi aspetti strutturali. Il grande lavoro ora si sta concentrando sulla organizzazione e sulla programmazione di iniziative ed eventi rivolti alla famiglia e ai più piccoli in particolare. Dopo il laboratorio del primo weekend di giugno, che tanto consenso aveva ottenuto, il successo è stato bissato anche domenica 13 giugno con lo spettacolo di Daiana Orfei, organizzato nel massimo rispetto delle norme anti Covid, che ha visto la partecipazione di 200 persone tra bambini e adulti.

Parco 2 (1)-2

I commenti

Commenta l’assessore alle politiche familiari, Esneda Bordignon: «Investire sulla famiglia non vuol dire solo erogare contributi e agevolazioni. Quello che stiamo cercando di portare avanti è un lavoro più profondo fatto di iniziative di formazione, di promozione dell’inclusione e, perché no, di azioni volte a creare spazi a misura di bambini e di famiglia, in cui sia possibile trascorrere qualche ora di svago e socialità in sicurezza e a pochi metri da casa. Questo è per noi sostenere e valorizzare la famiglia». Conclude il sindaco, Fabio Marin: «Rivedere il parco popolato di persone, grandi e piccoli, riempie di gioia e di soddisfazione perché le risorse investite per la famiglia non sono mai sprecate. Anzi, il gradimento dei sanzenonesi testimonia come la riqualificazione del parco fosse attesa e desiderata, tanto più dopo un periodo di restrizioni e divieti che hanno impedito ai bambini di giocare e divertirsi in libertà».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Zenone, il parco comunale torna a riempirsi di cittadini ed eventi

TrevisoToday è in caricamento