A Sarmede finalmente completati i lavori di protezione del Rio Valon Spesse

I lavori, eseguiti dalle strutture forestali regionali, hanno permesso di mettere in sicurezza l’area, tra cui un’attività turistico ricettiva allagata da oltre un metro di melma e detriti

SARMEDE Avviati subito dopo l’evento alluvionale del 25 agosto, sono in corso di ultimazione i lavori di pronto intervento nel Comune di Sarmede, in via Borgo Chiari, per ripristinare la sezione di deflusso del rio Valon Spesse che era stata completamente ostruita. I lavori, eseguiti dalle strutture forestali regionali, hanno permesso di mettere in sicurezza l’area, tra cui un’attività turistico ricettiva allagata e invasa da oltre un metro di melma e detriti, conseguentemente alla fuoriuscita del torrente dall’alveo. Circa trenta metri a monte dell’edificio, immediatamente prima della curva, si era infatti formato un tappo di vegetazione e detriti che, riempiendo il letto dell’alveo, aveva impedito il regolare deflusso delle acque.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Durante l’intervento, del valore di 40 mila euro - spiega l’assessore regionale alla Difesa del suolo Gianpaolo Bottacin- è stato sgombrato il materiale lapideo dall’alveo, sono stati effettuati scavi di nuovo sezionamento per garantire il libero deflusso delle acque ed evitare che l’acqua fuoriesca dal letto del rio. Si è poi proceduto al rinforzo delle sponde e dei tratti di alveo più compromessi con una nuova scogliera in massi”. Completata la parte più critica restano ora da effettuare ancora alcune piccole sistemazione a nord del rio, che saranno comunque ultimate entro fine settembre. "Anche in questo caso, come in altre occasioni - ha concluso Bottacin - abbiamo trovato le risorse con prontezza e avviato i lavori di ripristino, mantenendo fede al nostro impegno di vigilare affinché la difesa idraulica del territorio sia sempre in primo piano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento