rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità Fonte

Scacchi, 14enne trevigiano sfiora la vittoria contro il pluricampione Nigel Short

Lorenzo Candian, nel Vergani Cup International tenutosi il 3 gennaio a Cattolica, ha sfiorato una vittoria incredibile contro l'ex vicecampione mondiale. Squalificato perché gli è suonata la sveglia del telefono

Stava per compiere una vera e propria impresa sportiva Lorenzo Candian, il 14enne di Fonte che, lo scorso 3 gennaio, ha sfiorato un'incredibile vittoria in una partita a scacchi contro Nigel Short, pluricampione inglese e vicecampione mondiale nel 1993.

Come riportato da "Il Corriere del Veneto", la gara si è svolta alla Vergani Cup International di Cattolica. Dopo due ore e mezza il giovane trevigiano è quasi riuscito a mettere sotto scacco il campione inglese: sei punti e mezzo di vantaggio a poche mosse dalla fine ma, proprio quando la vittoria sembrava ad un passo, la sveglia del telefono del 14enne è suonata nello zaino costandogli la sconfitta a tavolino. Il regolamento del torneo vietava l'uso di telefoni. Il cellulare di Lorenzo era spento ma la sveglia, rimasta puntata per errore, lo ha condannato all'eliminazione. Una sconfitta solo sulla carta però dal momento che la storia di Lorenzo Candian ha fatto in poche ore il giro del mondo tra gli appassionati di scacchi incoronandolo come giovane promessa a livello mondiale. Tesserato con il circolo Regina Cornaro, Candian ha iniziato a giocare a scacchi all'età di 8 anni diventando in poco tempo uno dei giocatori più promettenti a livello nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scacchi, 14enne trevigiano sfiora la vittoria contro il pluricampione Nigel Short

TrevisoToday è in caricamento