rotate-mobile

Sanità e pubblico impiego, lavoratori in piazza per il rinnovo dei contratti

Venerdì 25 marzo la mobilitazione in centro a Treviso contro il mancato rinnovo dei contratti collettivi e la mancanza di un piano di assunzioni straordinario per la pubblica amministrazione

Sindacati trevigiani al fianco dei lavoratori della sanità e delle funzioni locali questa mattina, venerdì 25 marzo, in Piazza Indipendenza a Treviso. La mobilitazione indetta da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl ha portato in centro storico poco meno di un centinaio di manifestanti, scesi a protestare contro il mancato rinnovo dei contratti collettivi, l’assenza di valorizzazione delle professionalità e la mancanza di un piano di assunzioni straordinario per la pubblica amministrazione.

WhatsApp Image 2022-03-25 at 18.37.33 (2)-2

«Stiamo chiedendo al Governo di dare i finanziamenti per il rinnovo dei contratti, come previsto dai patti stipulati negli anni scorsi» commenta Marta Casarin, scesa in piazza al fianco dei lavoratori. Per i sindacati trevigiani in questa fase è necessaria dai ministri coinvolti la garanzia del rispetto degli impegni assunti con il "Patto del 10 marzo 2021", in particolare mancano le risorse: per procedere alla revisione con adeguati finanziamenti di tutti i sistemi indennitari fermi da oltre dieci anni; per la copertura degli oneri derivanti dal rinnovo dei Ccnl, scaduti il 31 dicembre 2018; a valorizzare la professionalità del personale delle pubbliche amministrazioni attraverso la riforma degli ordinamenti e dei sistemi di classificazione; a incrementare i fondi per la contrattazione integrativa, rimuovendo i vincoli normativi a oggi esistenti.
WhatsApp Image 2022-03-25 at 18.37.33 (3)-2

Sullo stesso argomento

Video popolari

Sanità e pubblico impiego, lavoratori in piazza per il rinnovo dei contratti

TrevisoToday è in caricamento