Plesso unico di Casacorba: continua l'impegno per la sicurezza della viabilità

Il vicesindaco, Marco Perin: «Quella di conservare l’area del plesso fuori dal traffico principale della frazione è per noi la scelta migliore»

Il vicesindaco Marco Perin

La sicurezza dell’accesso del nuovo plesso unico di Casacorba è stato uno dei punti toccati lunedì in Consiglio Comunale a Vedelago. E sul tema la maggioranza ha ribadito con forza che la nuova viabilità di ingresso alla nuova scuola deve rimanere dedicata alla scuola. E' per questo che l’impegno della maggioranza continuerà allo scopo di completare il percorso già avviato per definire in maniera completa l’incrocio e la sua   sicurezza  che sarà garantita anche attraverso un semaforo pedonale a chiamata l'attraverso dei pedoni.

Spiega il vicesindaco, Marco Perin: «Abbiamo sempre detto che Casacorba è a metà strada tra le frazioni di Albaredo e Cavasagra ed è raggiungibile da piste ciclopedonali: questo vantaggio deve rimanere tale e garantire l'accesso agli alunni, senza troppi intralci da parte del traffico di automobili. Quella di conservare l’area del plesso fuori dal traffico principale della frazione è per noi la scelta migliore che ci convince ad andare avanti nella progettazione di ampio respiro. Per questo abbiamo già condiviso con la Provincia alcuni interventi migliorativi dell’incrocio, tra cui l’introduzione di un semaforo a chiamata rivolto ai pedoni. Si inserisce in questa stessa logica anche la scelta di istituire il trasporto scolastico nella parte sud al fine di diminuire il traffico nell’area. Semmai riteniamo più adeguato progettare la viabilità principale di Casacorba più a ovest in modo che il traffico non gravi sulla scuola e, a tal riguardo, abbiamo già chiesto interlocuzione agli enti superiori proprio per non limitarci nella visione cercare di concretizzare questa soluzione. Tutto ciò che si decide oggi è fondamentale perché non ci si può permettere di sbagliare e sprecare risorse. A nostro avviso per sgravare l’area della scuola dal traffico è necessario sistemare gli altri incroci di accesso e uscita dalla frazione di Casacorba. In questo modo il traffico che entrerà nell’area della scuola sarà solo quello legato all’attività scolastica e sportiva nel momento in cui il progetto sarà completato con la palestra». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento