Scuole, Treviso investe in sicurezza: «Adeguamenti per prevenire gli incendi»

L’assessore ai Lavori pubblici, Sandro Zampese: «Stiamo lavorando per arrivare al 100% di edifici certificati dalle nuove norme». L’intervento costerà 240mila euro

Sandro Zampese (Foto d'archivio)

Interventi di efficientamento energetico e adeguamento alla prevenzione incendi nelle scuole di Treviso. La Giunta comunale ha approvato oggi due progetti di adeguamento relativi alla scuola media “Mantegna” e alla scuola primaria “Anna Frank”.

La scuola “Anna Frank” verrà adeguata alle più recenti norme di prevenzione incendi e impiantistica tramite la realizzazione della nuova apertura esterna del locale-palestra per assicurare il corretto esodo, la realizzazione di una nuova scala esterna dalla sala mensa (situata al primo piano), la chiusura o la sostituzione dei serramenti in corrispondenza dei locali che rientrano nella fascia di influenza di 180 centimetri della scala di esodo esterna e la sostituzione della porta di collegamento del locale mensa con l’atrio al primo piano con un infisso avente precise caratteristiche tecniche con lo scopo di realizzare la separazione tra compartimenti. Inoltre, verrà installato un nuovo sistema antincendio manuale e posati nuovi dispositivi con la relativa segnaletica e sostituito il controsoffitto e della pavimentazione del locale palestra. L’intervento avrà un costo complessivo di 240mila euro (156mila per i lavori e 84mila a disposizione per Iva e altri oneri). Alla “Mantegna” verrà invece effettuato un cappotto esterno alle pareti verticali per l’isolamento termico dell’edificio, programmato per razionalizzare i consumi energetici e migliorare il comfort interno. L’intervento costerà 240mila euro (175mila per i lavori e 65mila a disposizione per Iva e altri oneri). «Continuano gli interventi sulle scuole per adeguarle ai più recenti standard, dai parapetti alle normative antincendio - afferma l’assessore ai Lavori pubblici Sandro Zampese - Con i lavori alla scuola Anna Frank raggiungeremo il 95% di edifici certificati. Una percentuale importante, fra le più alte a livello nazionale, che andrà a incrementarsi ulteriormente con altri lavori di messa a norma fino ad arrivare, e questo è il nostro obiettivo nel breve termine, al 100%».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento