menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Governatore Luca Zaia

Il Governatore Luca Zaia

Covid, Zaia: «Tamponi a campione nelle scuole superiori»

Giovedì 28 gennaio il nuovo punto stampa del Governatore con la dottoressa Russo e il dottor Flor. Presentato il nuovo piano vaccinale: il 2 febbraio 45.680 nuove dosi Pfizer

A un anno esatto dalla prima dichiarazione dello Stato di emergenza Covid, Luca Zaia ha tenuto un nuovo punto stampa nella giornata di giovedì 28 gennaio. «Martedì 2 febbraio arriveranno 45.680 dosi Pfizer per il Veneto» ha annunciato il Governatore.

«Stiamo seguendo con massima attenzione il rientro a scuola delle superiori. Faremo dei controlli a campione su vari distretti scolastici del Veneto per controllare l'andamento dei contagi nella popolazione studentesca. L'idea è quella di fare un focus sulle scuole partendo dal protocollo della dottoressa Russo presentato a novembre e approvato lo scorso dicembre. I tamponi a campione non inizieranno lunedì, c'è bisogno dell'approvazione del Comitato etico regionale. Ad oggi abbiamo 12mila studenti in isolamento in Veneto. I controlli serviranno anche per individuare possibili varianti del virus nei casi positivi» ha concluso Zaia.

Il dottor Luciano Flor ha fatto il punto della situazione sulla ripresa delle prestazioni extra-Covid dal 1º febbraio: «Le prestazioni erano state sospese il 7 novembre. Riprendere le attività e le visite negli ambulatori e negli ospedali da lunedì non significa che abbiamo abbassato la guardia. Oggi gli ospedali del Veneto stanno per tornare in Fase 3. Abbiamo 1100 malati positivi in meno rispetto al mese scorso. 539 i pazienti in terapia intensiva con 130 posti letto liberi. Liberando spazi e risorse ci sembrava giusto riattivare visite e interventi extra Covid. L'appello resta quello di non abbassare mai la guardia. I controlli e l'obbligo di mascherina restano confermati, non vogliamo assembramenti per visite e controlli. Ai cittadini dico: non avventatevi negli ospedali, i cittadini con una prenotazione già fissata sarà mantenuta. Chi ha le visite annullate dovranno richiamare e, infine, le prestazioni in sospeso (90mila ad oggi in Veneto) saranno contattati direttamente dai Cup. L'appello per chi deve prenotare nuove visite è quello di non telefonare ai Cup solo nelle prime ore del mattino ma anche nel pomeriggio. Siamo comunque al lavoro per potenziare le linee».

Nuovo piano vaccinale

L'incontro di oggi si è concluso con l'intervento della dottoressa Russo sul nuovo piano vaccinale: «L'ultimo rapporto sull'incidenza in Veneto indica 156 positivi su 100mila abitanti. La classificazione europea che ci avevano dato in zona rosso scuro era una fotografia solo di un momento. Venerdì sapremo la nostra nuova zona per il Veneto. I dati sono in calo costante». Sul piano vaccinale queste le parole della dottoressa: «Ad oggi sono 145.619 le dosi fatte in Veneto di cui quasi 34mila seconde dosi. Quindi 34mila persone in Veneto sono vaccinate a tutti gli effetti. Pfizer e Moderna sono vaccini riservati alla sanità pubblica. Vogliamo chiudere la Fase 1 anche le vaccinazioni degli Over 80. Entro la prima settimana di febbraio completeremo le 76mila vaccinazioni mancanti. A febbraio arriveranno 250mila dosi (tra Pfizer e Moderna). I nati nel 1941 saranno vaccinati dal 15 febbraio ma, in parallelo, inizieremo dalla settimana successiva a vaccinare sia gli Over 80 che i 75enni. Il piano è vincolato al numero di dosi che arriveranno in Veneto, soprattutto se saranno approvati i vaccini Astrazeneca, che potranno essere somministrati anche dai medici di famiglia» ha concluso la dottoressa Russo.

Il bollettino di Azienda Zero

Su 32mila tamponi fatti nelle ultime 24 ore sono 572 i nuovi positivi registrati in Veneto rispetto a ieri. Tasso di incidenza ancora una volta sotto il 2%. 38964 le persone attualmente positive in Veneto, in calo costante. 2369 i ricoverati negli ospedali di cui 283 in terpaia intensiva (-7 rispetto a ieri). Altri 52 nuovi decessi nelle ultime 24 ore.

Il video della diretta

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento