menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentazione del libro di Oscar De Zorzi "L'anno d'invasione a Fregona"

A partire dal dicembre del 1917 a Fregona trovano ricovero oltre 1.300 profughi del Piave sfollati dai paesi rivieraschi, la maggior parte provenienti da Segusino

Domenica 9 dicembre alle ore 17 presso il Centro Parrocchiale a Segusino verrà presentato il libro "L’anno d’invasione a Fregona", con la partecipazione dell’autore Oscar De Zorzi e di Marco Rech. Si tratta di una minuziosa ricostruzione degli eventi di una zona del Veneto e della provincia di Treviso che più di altre comprende tutti gli aspetti rilevanti dell’occupazione militare.

A partire dal dicembre del ’17 a Fregona trovano ricovero oltre 1.300 profughi del Piave sfollati dai paesi rivieraschi, la maggior parte provenienti da Segusino. Poveri della guerra tra altri poveri, pezzi di comunità costrette a trovare riparo lontano dal fronte ma comunque in una zona occupata. Tra loro la mortalità dovuta soprattutto alla fame sarà altissima. Una situazione precaria nei piccoli villaggi del Vittoriese, dove però la popolazione locale non può o non riesce ad aiutare questi disperati: le ragioni della dura sopravvivenza quotidiana prevalgono su quelle della solidarietà umana. Nonostante siano quasi compaesani, i profughi del Piave sono costretti a vivere della misera carità di pochi e a inventarsi ogni genere di espedienti per sopravvivere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento