menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sandro Franchin (Foto tratta dal sito "Necrologitreviso"

Sandro Franchin (Foto tratta dal sito "Necrologitreviso"

Malattia incurabile, Treviso piange la scomparsa di Sandro Franchin

Aveva 81 anni ed era conosciuto per essere stato uno dei primi trevigiani a intraprendere il commercio di veicoli industriali. Nato in Africa, lascia tre figli e cinque nipoti

Una lunga malattia ha spezzato l'enorme forza d'animo di Sandro Franchin, uno degli imprenditori storici di Treviso. Aveva 81 anni e, prima della pensione, aveva contribuito in maniera decisiva al successo dell'azienda di famiglia, oggi punto di riferimento nel settore dei veicoli industriali.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso" Franchin era nato a Gibuti, in Africa, da padre trevigiano e mamma francese. Al termine della Seconda Guerra Mondiale si era trasferito con la madre e la sorella nella Marca. Papà Sandro, prigioniero degli inglesi in Africa, una volta rientrato in Italia aveva deciso di aprire l'azienda specializzata nel commercio dei camion, prima in Via Montello a Treviso, poi a Frescada dove si trova ancora oggi lungo il Terraglio. Sandro e il fratello, alla morte del padre, hanno contribuito a far crescere sempre di più l'azienda di famiglia portandola da piccola realtà locale ad azienda leader nel settore a Nordest. Sandro si era sposata con la moglie Lella nel 1965. La coppia ha avuto tre figli: Andrea, Lisa ed Elena. Per oltre 40 anni Sandro Franchin ha mandato avanti l'impresa di famiglia prima di andare in pensione una decina di anni fa godendosi l'affetto dei familiari, soprattutto dopo la nascita dei suoi cinque amatissimi nipoti. La sua scomparsa rappresenta un pezzo di storia imprenditoriale trevigiana che scompare per sempre. I funerali di Sandro sono stati celebrati oggi, mercoledì 13 maggio, in forma privata presso il Tempio di San Nicolò a Treviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento