Lavori di pubblica utilità, 14 posti a disposizione a Sernaglia della Battaglia

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la cooperativa sociale “Insieme Si Può” e consentirà di impiegare persone attraverso un percorso di orientamento e accompagnamento al lavoro

Sernaglia

La Regione Veneto ha approvato e finanziato il progetto “L.I.C. – Lavoro, Inclusione, Comunità” presentato dal Comune di Sernaglia della Battaglia in partenariato con i Comuni di Cappella Maggiore, Fregona, Miane, Moriago della Battaglia, Revine Lago e Sarmede. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la cooperativa sociale “Insieme Si Può” e consentirà di impiegare complessivamente 14 persone attraverso un percorso di orientamento e accompagnamento al lavoro e un’esperienza di lavoro di pubblica utilità in servizi di competenza comunale e di carattere straordinario e temporaneo, attraverso un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato della durata di 6 mesi e per 20 ore settimanali, sottoscritto con Insieme Si Può. I destinatari dovranno rientrare in una delle seguenti categorie: A) Soggetti disoccupati privi o sprovvisti della copertura degli ammortizzatori sociali, così come di trattamento pensionistico, iscritti al Centro per l’Impiego, alla ricerca di nuova occupazione da più di 12 mesi; B) Soggetti maggiormente vulnerabili, ovvero persone con disabilità, ai sensi dell’articolo 1, comma 1, della legge 68/1999, oppure persone svantaggiate, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, della Legge n. 381/1991, vittime di violenza o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione, beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria, altri soggetti presi in carico dai servizi sociali dei Comuni di Sernaglia Della Battaglia, Cappella Maggiore, Fregona, Miane, Moriago della Battaglia, Revine Lago o Sarmede, a prescindere dalla durata della disoccupazione. Per informazioni relative a requisiti, documentazione da allegare e modalità di presentazione della domanda ci si può rivolgere al proprio Comune di residenza o domicilio, oppure ai CPI di Conegliano e Vittorio Veneto o alla cooperativa Insieme Si Può. L’avviso è pubblicato all’Albo Pretorio e sul sito web dei Comuni partner del progetto. Il termine ultimo per presentare le domande è giovedì 14 novembre.

Mercoledì 23 ottobre nella sede del Centro Giovani ha preso avvio il Corso di formazione per “Genitori efficaci in adolescenza” (Gea), che rientra tra le azioni di prevenzione del disagio a favore delle famiglie attivate dall'Amministrazione comunale, in questo caso con la collaborazione della Comunità Giovanile di Conegliano e rivolto alle famiglie con figli che frequentano le scuole medie. Il ciclo di incontri affronta numerose tematiche tra le quali le emozioni, l’incoraggiamento, la disciplina, lo scopo del comportamento inadeguato, adolescenza e rischio. Il corso è condotto da uno psicoterapeuta e un educatore. Per permettere ad entrambi i genitori di prendere parte al corso, i figli possono partecipare in uno spazio adiacente a un laboratorio gestito dai volontari del Centro Giovani. È un'esperienza intensa e coinvolgente, che permette ai genitori di confrontarsi e condividere non solo le problematiche quotidiane insite nel rapporto con i propri figli, ma anche di trovare “strategie sostenibili” per affrontare in maniera efficace la crescita dei ragazzi. Sono rimasti ancora pochi posti liberi: se qualcuno desidera aderire può chiamare il numero 393/9988805.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TORNANO LE NOCI PER LA FONDAZIONE DI COMUNITA' Anche quest'anno l'Amministrazione comunale di Sernaglia della Battaglia ha aderito all'iniziativa promossa dalla Fondazione di Comunità Sinistra Piave onlus "Le noci che fanno bene alla salute e alla comunità", giunta alla decima edizione. I fondi raccolti saranno come sempre destinati a finanziare progetti sociali essenziali per la collettività. I sacchi di noci sono disponibili nell'ufficio segreteria del municipio dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e il martedì e il giovedì anche dalle 17.00 alle 18.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento