Dalla droga e prostituzione alla fede in Gesù cantata con il rap

L'incredibile storia in musica di "Shoek" arriva nel trevigiano. Si esibirà giovedì 6 settembre alle 21 a Sambughè di Preganziol

PREGANZIOL Dopo un'infanzia difficile vissuta nell'ambiente della droga e della prostituzione ha cambiato la sua vita. Ora attraverso il rap, la musica che più arriva ai giovani, Thomas Valsecchi in arte “Shoek” porta il suo messaggio di speranza anche per chi crede di non poter uscire dalla brutta vita. Si esibirà in un concerto/testimonianza gratuito giovedì 6 settembre 2018 alle 21 a Sambughè di Preganziol, nell’area sagra, invitato dalla parrocchia di Sambughè. In un periodo in cui la musica non sempre trasmette messaggi costruttivi l’iniziativa della parrocchia di Sambughè vuole sensibilizzare i giovani portando la testimonianza diretta di un giovane che ha saputo cambiare la propria vita. 

Un’ adolescenza difficile quella di Thomas Valsecchi, partita dal basso. Nato nella comunità di San Patrignano per il recupero di tossicodipendenti, perché entrambi i genitori avevano problemi di droga riesce a cambiare la sua vita da un destino che sembrava segnato. Dal 2010 gira l'Italia con il suo gruppo portando attraverso la musica rap, che piace ai giovani, la testimonianza della sua conversione e del suo amore per Gesù che lo ha salvato.  E’ stato intervistato da alcune delle più importanti televisioni americane. Toccante è stato il suo racconto a "One hope, my story" ma anche a TV2000 e numerose riviste.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dio attraverso la musica parla ai giovani e a quelli che hanno difficoltà. Ti dice che non è finita, che c'è ancora una speranza. Nella vita ci possono essere dei problemi – dice “Shoek”- ma c'è un Dio che è più grande dei nostri problemi” .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bar presi d'assalto, Zaia furioso: «Se continua così chiudo tutto»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Madre di un figlio di 11 anni muore dopo una lunga malattia

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento