Attualità

Silea, al via i centri estivi per i “giovani” da 60 a 99 anni

Una nuova proposta di socializzazione contro la solitudine e le temperature alte voluta dall'Amministrazione comunale

L’Amministrazione Comunale di Silea, in collaborazione con l’Auser e l’associazione Polaris, organizza dei pomeriggi di incontro e socializzazione rivolti agli anziani del territorio, presso il Parco dei Moreri di Silea. A partire dal 27 luglio, dal martedì al sabato, per tutti i mesi di agosto e settembre, dalle 15.30 alle 18.30, sotto gli alberi del Parco e nelle stanze con aria condizionata gestite dall’associazione Polaris, si alterneranno momenti tradizionali tipo tombola e gioco a carte, con altri di attività motorie, ballo, teatro, musica e lettura, animati dai volontari di Polarsi, dell’Auser e di altre realtà del territorio.

“L’idea è nata da una provocazione: perché proporre centri estivi solo ai bambini e ai ragazzi? Presso il Parco dei Moreri, abbiamo unito le forze dei volontari di diverse realtà per arrivare a una proposta organica ed organizzata, che oltre ad attività e socializzazione, permetterà ai “ragazzi dai 60 ai 99 anni” di stare al fresco, in un contesto dove si svolgono attività per bambini e famiglie, in un’ottica di scambio intergenerazionale” sottolinea Francesco Biasin, Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Silea.

“Ritrovarsi insieme è stare bene, è occasione di vivere nuove esperienze. C’è ancora un futuro per tutti se si è curiosi e intraprendenti. Il giovane cammina più veloce dell'anziano ma l'anziano conosce la strada” commenta Giancarlo Cavallin, presidente dell’Auser Provinciale. Per informazioni e prenotazioni: 0422.365721 e 0422.1281318

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silea, al via i centri estivi per i “giovani” da 60 a 99 anni

TrevisoToday è in caricamento