Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Pista ciclabile a sbalzo sul Sile: inaugurato il nuovo tratto di Sant'Elena di Silea

Passerelle di 80 e 140 metri curate nei minimi dettagli per armonizzarsi al contesto paesaggistico

Il taglio del nastro

Inaugurato l’ultimo tratto della pista ciclopedonale a S.Elena di Silea. Il percorso è quello tra Via Ceroico e l’ingresso del centro della frazione, con due passerelle sospese da 80 e 140 metri sopra il tratto del Sile denominato “Morto di S.Elena”. L’intervento, realizzato dalla ditta Bergamin, è il quarto stralcio del progetto complessivo della pista ciclopedonale di Via S.Elena, che è ora completa dall’ingresso della frazione fino a Via Belvedere, al confine con Casale sul Sile. L’importo complessivo dei questo stralcio è stato di 750.000 euro. La due passerelle sono state realizzate per impattare nel minor modo possibile sull’ambiente circostante: il tratto da 80 metri che costeggia il Sile denominato in quel punto “Morto di S’Elena” è totalmente a sbalzo per evitare di compromettere l’ecosistema delle rive del fiume con pali o altre opere edili. Il successivo tratto di 140 metri, sul lato opposto della strada, è ugualmente a sbalzo su un fossato al fine di non ricorrere al tombamento dello stesso, prezioso per lo scolo dei campi e della strada. Il fondo della pista è stato altresì realizzato con materiale stabilizzato drenante non impermeabilizzato.

IMG-20210529-WA0009-2

Anche le opere a completamento della pista, come i parapetti in metallo tinta corten, sono stati studiati per armonizzarsi in forme e cromie con il contesto agricolo circostante: il motivo decorativo, appositamente disegnato, richiama i canneti ed è coordinato ai tre precedenti stralci dell’opera complessiva. «Questa opera chiude un percorso, sia materiale che amministrativo, iniziato nel 2016, che ha visto l’Amministrazione di Silea impegnata in questi 5 anni per la realizzazione di una pista ciclopedonale di quasi 2 km, per un costo complessivo di circa 1.900.000 euro. Abbiamo realizzato opere strutturali di rilievo, opportunamente calibrate per valorizzare la bellezza del territorio, contraddistinte da una particolare attenzione all’armonizzazione con l’ambiente ed al contempo caratterizzate dalla scelta di materiali che implicano una limitata manutenzione» sottolinea il Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Ylenia Canzian.

«Questa strada viene utilizzata ogni giorno da centinaia di cittadini e turisti di tutta Europa che percorrono sulle due ruote la Monaco-Venezia: il prossimo step sarà portare la pista ciclabile fino alla Chiesa di S.Elena, nel centro della frazione, per agevolare la fruizione anche ad uso turistico del porticciolo e delle sue attività economiche e sociali»: dichiara il Sindaco Rossella Cendron.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pista ciclabile a sbalzo sul Sile: inaugurato il nuovo tratto di Sant'Elena di Silea

TrevisoToday è in caricamento