menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via alle asfaltature a Silea: interessato viale della Libertà

Prosegue il piano di asfaltature delle strade comunali, con viale della Libertà a Silea ed un tratto di via Pantiera a Cendon. Soddisaftto l'assessore Andrea Scomparin

SILEA L’Amministrazione Comunale di Silea avvierà nella giornata di giovedì i lavori di asfaltatura di viale della Libertà per circa 750 metri, nel tratto compreso tra via Lanzaghe e via Creta, per un importo di oltre 85mila euro. Il fondo stradale verrà fresato dal manto di usura esistente e ripristinato, compreso il rifacimento della segnaletica orizzontale. I lavori sono stati affidati alla ditta “AEB srl” di Villorba; l’arch. Maurizio Zambon si è occupato della progettazione e della realizzazione dei lavori mentre l’arch. Paolo Checchin coordinerà la sicurezza.

Inoltre, ha trovato spazio l’opera di risanamento e di asfaltatura di un tratto di circa 250 metri di via Pantiera, andando ad intervenire nelle zone più ammalorate della strada. I lavori si concluderanno entro sabato 28 luglio, nel frattempo ci sarà un divieto di transito, consentendo il passaggio ai frontisti, cercando di creare il minor disagio possibile. L’Assessore Andrea Scomparin: “Dopo la realizzazione della pista ciclabile di via Creta partiranno i lavori di asfaltatura di viale della Libertà che riavrà una carreggiata a regola d’arte, priva di buche e avvallamenti. Sono soddisfatto che abbia trovato spazio anche il risanamento del tratto iniziale di via Pantiera, venendo dalla Treviso–Mare, segno dell’attenzione verso tutte le aree del territorio comunale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento