menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme zanzare, Silea emette un'ordinanza per combatterle

Dopo aver provveduto alle disinfestazioni straordinarie in aree pubbliche, il sindaco Cendron ha emesso misure di prevenzione e controllo della diffusione della zanzara tigre e comune per l’anno 2018

SILEA L’Amministrazione Comunale di Silea, dopo aver provveduto con specifico appalto ad incaricare una ditta per l'esecuzione degli opportuni trattamenti antilarvali ed adulticidi contro le zanzare in aree pubbliche, per il periodo giugno-ottobre 2018 ed aver altresì eseguito i dovuti trattamenti straordinari nel rispetto del Piano Regionale Straordinario di Disinfestazione nelle notti di martedì 18 e mercoledì 19 settembre 2018, fornisce attraverso l’Ordinanza del Sindaco n. 33 del 19/09/2018, le necessarie istruzioni sulle modalità atte a prevenire o limitare la proliferazione della zanzara tigre. Si chiede pertanto alla cittadinanza di non abbandonare oggetti e contenitori di qualsiasi natura e dimensioni dove possa raccogliersi l’acqua piovana (barattoli, copertoni, rifiuti, materiale vario sparso), di svuotare giornalmente qualsiasi contenitore di uso comune con presenza di acqua e, ove possibile, lavarli capovolgerli (bacinelle, bidoni, secchi, annaffiatoi) e di coprire ermeticamente i contenitori d’acqua inamovibili (bidoni, cisterne).

I condomini e i proprietari/gestori di edifici devono trattare in forma preventiva e periodica le caditoie ed i tombini presenti in giardini, cortili e nelle aree esterne di pertinenza degli edifici con prodotto disinfestante larvicida in compressa già dal mese di aprile fino al mese di ottobre. I trattamenti vanno registrati e vanno conservate le ricevute di acquisto dei prodotti, da esibire su richiesta delle autorità di controllo. Inoltre, si chiede di provvedere il taglio periodico dell'erba e al contenimento della vegetazione nelle aree verdi per evitare che possano occultare micro focolai. Infine, è opportuno evitare l’accumulo di rifiuti di ogni genere in quanto possono dare luogo alla formazione di focolai larvali, oltre ad evitare il ristagno delle acque meteoriche o di qualsiasi altra provenienza e tenere sgombri i cortili e le aree esterne da erbacce, sterpi che ne possano celare al presenza. Ulteriori indicazioni sono state fornite a proprietari o detentori, ovvero a coloro che hanno la responsabilità o l'effettiva disponibilità di scarpate ferroviarie, scarpate e cigli stradali, corsi d'acqua, aree incolte e aree dismesse, ai Consorzi, alle Aziende agricole e zootecniche e a chiunque detenga animali per allevamento, ai responsabili dei cantieri, a coloro che detengono, anche temporaneamente, pneumatici o assimilabili, a coloro che conducono impianti di gestione rifiuti e attività quali la rottamazione, la demolizione auto, giardini botanici, vivai e ai conduttori di orti urbani ed ai gestori dei cimiteri.

La violazione al provvedimento comporteranno l'irrogazione delle sanzioni amministrative pecuniarie da 25 euro a 500 euro. Il Sindaco Rossella Cendron: “Considerando la consistente diffusione delle zanzare sia tigre sia comune, ritengo doveroso che ogni cittadino faccia la sua parte per limitarne la proliferazione. Preciso che da parte dell’Amministrazione Comunale abbiamo sempre posto attenzione al tema, provvedendo ad eseguire le necessarie disinfestazioni ordinarie in aree pubbliche, oltre a quella straordinaria nel rispetto del Piano Regionale Straordinario di Disinfestazione, che ha seguito il caso di West Nile Virus a Silea. Vista l’emergenza serve uno sforzo da parte di tutti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento