Domenica, 16 Maggio 2021
Attualità

Investita durante l'allenamento in bici: Silvia muore a 17 anni

Silvia Piccini ha perso la vita in ospedale a Udine: ciclista del team "Uc Conscio Pedale del Sile" si trovava in sella alla sua bici da corsa quando è stata investita da un'Audi A1

Silvia Piccini

Silvia Piccini non ce l'ha fatta: le lesioni riportate nel grave incidente di martedì 20 aprile tra Rodeano e San Daniele del Friuli si sono rivelate fatali. Classe 2003, non aveva ancora compiuto 18 anni. Giovedì sera, 22 aprile, ne è stata dichiarata la morte cerebrale in ospedale a Udine. La giovane viveva a Sedegliano. I suoi organi saranno donati per salvare altre vite.

L'incidente

Verso le 16 di martedì, lungo la strada che da San Daniele del Friuli conduce a Rodeano, la ragazza, che si stava allenando in sella alla sua bici da corsa, è stata urtata da un'Audi A1 rossa, guidata da una donna. Sul posto sono intervenuti i soccorsi con un'ambulanza e l'elisoccorso del 118. Presenti anche gli agenti di polizia locale e i vigili del fuoco. Le condizioni della giovane erano subito apparse molto gravi. Portata d'urgenza a Udine, era stata ricoverata in terapia intensiva. Nelle scorse ore però le sue condizioni si sono aggravate portandola al decesso.

silvia-piccini-3
Silvia Piccini in sella alla sua bicicletta

Silvia Piccini era un'atleta agonista, tesserata con l'U.C. Conscio Pedale del Sile. Nella sua breve carriera aveva conquistato diverse affermazioni. Nel 2019 era diventata campionessa provinciale di Pordenone. Lo scorso 11 aprile era stata selezionata, assieme ad altre compagne di squadra, per partecipare alla corsa "Born to win" a Civitanova Marche. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investita durante l'allenamento in bici: Silvia muore a 17 anni

TrevisoToday è in caricamento