rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Attualità

Sci, Sofia Goggia incanta Cortina: vittoria nella prima discesa libera

La campionessa bergamasca vince davanti a Stuhec e Weidle. Brutta caduta per Corinne Suter. Domani un’altra discesa, domenica il SuperG. Zaia: «Campionessa unica»

La regina dell'Olimpia delle Tofane è tornata. Sofia Goggia oggi, venerdì 20 gennaio, ha trionfato sulla pista da lei più amata, nella Perla delle Dolomiti, a Cortina d'Ampezzo. Ha conquistato così la sua quarta vittoria stagionale che rafforza la sua leadership nella classifica di specialità. Al traguardo, poco prima della conclusione, commenta così: "La mia non è stata una gara impeccabile". Nella seconda prova cronometrata aveva dimostrato di averne ancora di più. Ma quello che contava era riuscire a ottenere il miglior tempo per conquistare la vittoria. La più vicina a portarle via il sogno di un nuovo successo casalingo è stata Ilka Stuhec, che ha chiuso a soli 13 centesimi, mentre Weidle ha conquistato il podio con 36 centesimi di ritardo, chiudendo davanti a Mikaela Shiffrin, quarta.

Per Goggia è un’altra bellissima vittoria, sulla pista dove un anno fa aveva vinto la discesa. Il giorno dopo, però, era stata vittima di una bruttissima caduta in SuperG che mise a rischio la sua partecipazione alle Olimpiadi di Pechino. Grazie a uno straordinario recupero vinse la medaglia d'argento. Oggi c’è stata grande apprensione per la brutta caduta di Corinne Suter, la principale rivale di Goggia in questa disciplina, che proprio un anno fa conquistò la medaglia d’oro ai Giochi davanti all’azzurra. L'elvetica, dopo attimi di spavento, si è rialzata, ma le sue condizioni andranno verificate. Le altre azzurre: Elena Curtoni ottava, Laura Pirovano è dodicesima, diciottesime sono Federica Brignone e Nicol Delago. Domani, sabato 21 gennaio, il programma della tre giorni ampezzana prosegue con un’altra discesa libera. Sarà un’altra occasione per Goggia. Domenica 22 gennaio il SuperG chiuderà la tre giorni della Coppa del mondo femminile sulle nevi che ospiteranno le Olimpiadi di Cortina 2026.

Il commento di Zaia

«Sulla mitica pista Olimpia di Cortina, perla delle Dolomiti, Sofia Goggia ha inanellato una nuova, straordinaria gemma nella sua ormai lunga collana di successi - ha commentato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia -. Lo sci femminile continua a farci sognare, anche in chiave olimpica 2026, perché dietro a questa wonder woman è cresciuta una squadra forte e giovane. Intanto complimenti a Sofia. Sportivamente parlando sembra essere un’atleta irripetibile, non solo per la tecnica, ma anche per l’incredibile coraggio e forza di volontà. Seguendo la sua discesa (straordinario il gesto di bilanciarsi mettendo sulla neve la mano ancora ferita) - aggiunge Zaia - abbiamo esultato per la nostra atleta, ma abbiamo anche potuto vedere una splendida pista olimpica come l’Olimpia della Tofana, lungo la cui discesa si ritrovano tutte le caratteristiche tecniche per esaltare le vere campionesse, alternando tratti di scorrevolezza ad altri di impegno tecnico, curve e controcurve, tratti ripidi e passaggi in cui la pendenza cala. Tutti ingredienti di un campo di gara perfetto, che tale sarà anche nel 2026».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sci, Sofia Goggia incanta Cortina: vittoria nella prima discesa libera

TrevisoToday è in caricamento