rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Attualità Centro / Corso del Popolo

“Sole Luna Sguardi doc”: in centro città torna il “cinema del reale”

Parola d’ordine di quest’anno è "Cinema al centro" perché pensato per andare in scena a metà della settimana e al Cinema Corso, nel cuore di Treviso

Il “cinema al centro”. E’ questa la parola d’ordine dell’edizione 2021 del “Sole Luna Sguardi doc”, il festival di cinema documentario organizzato dall’associazione “Sole Luna un ponte tra le culture” ormai dal 2014 appuntamento fisso per la città di Treviso. Una kermesse artistica che, dopo anni itineranti tra i luoghi più importanti della città, quest’anno torna alle origini per dare appuntamento ai cittadini al Cinema Corso, in un gesto di solidarietà verso il settore cinematografico che più di tutti ha sofferto il periodo pandemico. L’appuntamento con il “Cinema del Reale” di Treviso avrà dunque un nuovo format volto a sottolineare la nuova partnership culturale con Barbara, Silvia e Nicoletta Amadio quali titolari del Cinema Corso, unica sala cinematografica rimasta in centro storico. “Cinema al centro”, però, vuole richiamare anche il fatto che l’evento andrà in scena durante la settimana, da martedì 19 a venerdì 22 ottobre con quattro serate dedicate al documentario per una selezione di 16 pellicole, tra corti e lungometraggi, che raccontano la complessità del mondo attraverso storie sui temi dei diritti umani, dell’ambiente e delle identità.

«Un viaggio – commentano i direttori artistici Chiara Andrich e Andrea Mura - inteso come scoperta di luoghi e territori, ma anche di ricerca delle proprie radici. Tratteremo film d’autore, alcuni in anteprima internazionale, selezionati dal comitato dell’associazione. In programma ci sono poi incontri con autori ed esperti per creare un legame e un confronto con il pubblico». «Siamo veramente felici di realizzare Sole Luna Sguardi doc nello storico cinema Corso e vogliamo credere sia solo l’inizio di una fruttuosa collaborazione – afferma Lucia Gotti Venturato, presidente dell’associazione - Mentre in passato si sentiva l’esigenza di portare il pubblico nei luoghi artistici, nelle sale museali, oggi più che mai le sale di proiezione devono tornare ad essere centro culturale e di incontro». «Il nostro cinema è uno scrigno di ricordi – dichiarano le sorelle Amadio - Avendo ereditato questa attività da nostro padre, ne conserviamo tantissimi ricordi personali. I cinema non sono semplici attività commerciali, ma luoghi pulsanti di una città».

Si inizia dunque il 16 ottobre con il pre-festival “Treviso Cinematografica”, passeggiata nei luoghi del cinema che indagherà sia i luoghi scelti come set da importanti registi come Vincenzoni, Girardi e il premio Oscar Sorrentino, che sale cinematografiche storiche ed ormai scomparse. Ad aprire il calendario di proiezioni sarà invece il 19 ottobre il premio Rubino Rubini in onore del regista co-fondatore del Festival scomparso nel 2011. Il riconoscimento andrà quest’anno al regista Walter Bencini e all’illustratore Renato Casaro, figura mitica del Cinema del Novecento con le sue locandine cinematografiche dipinte a mano. Spazio poi anche alla sezione Veneto Doc dedicata a registi veneti nella quale è presente l’anteprima internazionale di “Agua Nas Guelras” di Marco Schiavon, con le musiche del compositore e musicista trevigiano Giovanni Schievano.

A chiusura del Sole Luna ci sarà, invece, il film muto “L’uomo meccanico” quale primo sci-fi horror prodotto in Italia nel 1921, per l'occasione sonorizzato dal vivo dai bolognesi Earthset. «Il 2021 è sicuramente l’anno del cinema, ripartito finalmente dopo le restrizioni della pandemia – conclude l’assessore comunale Lavinia Colonna Preti – Sole Luna è sicuramente una rassegna che mette al centro tematiche importanti, che meritano riflessione e approfondimento, non ultimo il rapporto tra uomo e ambiente, particolarmente sentito e al centro di numerose iniziative del Comune. Per questo sosteniamo il festival con entusiasmo, con la consapevolezza che la ripartenza passa anche attraverso eventi di qualità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sole Luna Sguardi doc”: in centro città torna il “cinema del reale”

TrevisoToday è in caricamento