Solidarietà in corso a Villorba, i numeri aggiornati degli interventi comunali

L'assessore Francesco Soligo: «Il Comune ha fatto squadra sin dai primi momenti dell’emergenza, ciò ci ha permesso di intervenire in modo preciso e puntuale laddove c’erano reali necessità»

La sede del Comune di Villorba a Villa Giovannina


«Il Comune di Villorba  ha fatto squadra sin dai primi momenti dell’emergenza. Una squadra coesa e con una chiara strategia indicata dal Sindaco e dalla Giunta. Colta infatti la drammaticità della situazione si è scelto di operare velocemente, senza proclami, ma con fattiva laboriosità e di coinvolgere le associazioni di volontariato. Ciò ci ha permesso di avere un’immediata verifica delle mutate esigenze della nostra Comunità e di intervenire in modo preciso e puntuale laddove c’erano reali necessità».

Lo ha detto Francesco Soligo, assessore all'Istruzione e al Sociale del Comune di Villorba, commentando i numeri della solidarietà.

«Il tutto - dice Soligo - si traduce in numeri che vengono aggiornati dagli Uffici Comunali che hanno saputo, districandosi tra Decreti, Ordinanze e circolari interpretative, rispondere con rapidità alle richieste della fascia più debole dei nostri cittadini. L’emergenza Covid - 19 per il nostro Comune  è stata ed è prevalentemente di carattere economico. Lo dimostrano le 228 domande accolte (su 381 pervenute) per la concessione di buoni spesa inoltrate dai nuclei familiari che ad oggi hanno ricevuto complessivamente 5.039 buoni alimentari da 10 euro ciascuno. 25 sono state invece le borse spesa erogate alla Caritas a sostegno di persone non in grado di presentare la domanda».

«Grazie al collaudato sistema di volontariato sempre a tutela delle fasce più deboli (dagli over 65 in difficoltà, al mondo della disabilità) è stata garantita sempre la consegna dei pasti a domicilio, il trasporto delle urgenze, e attivato un nuovo servizio di consegna a domicilio di spesa alimentare e di farmaci che anche in questa fase di post emergenza critica, sostiene oltre 30 persone più volte alla settimana. Il monitoraggio su situazioni di marginalità è quindi costante e garantito sia dagli Assistenti Sociali, sia dalle relazioni dirette che abbiamo con Caritas, Parroci e con le realtà associative che si occupano di chi è in difficoltà».

Non è mancato in questo periodo il supporto alle associazioni culturali, sociali e ricreative: verificati i loro bilanci, la Giunta ha infatti assegnato 3.000 euro di contributo ordinario per finalità culturali sia all’Associazione “Amici della Musica”, sia alla Banda Comunale “A: Gagno”. I contributi per le associazioni che operano in campo sociale sono stati invece attribuiti a: La Cometa Onlus (800 euro), agli scout FSE “Villorba I” (1.500 euro), all’Acat La Speranza (300 euro), a il tuo Sorriso Onlus (1.500 euro).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Nell’ambito della prevenzione il Comune di Villorba - in più fasi e sempre con l’ausilio dei volontari -  ha consegnato porta a porta ai propri cittadini quasi 50.000 dispositivi filtranti forniti sia dalla Protezione Civile, sia donati da imprese e cittadini villorbesi, sia dalla comunità cinese. Inoltre abbiamo potuto continuare (con trasmissione in diretta dalla nostra Pagina Facebook) gli incontri della serie “Vivere sani, vivere bene” con medici specialisti che hanno affrontato il tema della prevenzione ai tempi del Coronavirus. Infine vorrei ricordare che il Progetto Giovani è rimasto operativo con attività predisposte da remoto e che il Comune di Villorba ha aperto un conto corrente dedicato alla raccolta di eventuali donazioni finalizzate a sostenere misure di solidarietà legate all’emergenza Covid-19: le donazioni beneficeranno dell’incentivo fiscale di cui all’art.66 del D.L. n.18/2020 e si andranno a sommare a quanto devoluto dallo Stato in modo da poter rafforzare l’azione di sostegno a chi ne ha realmente bisogno. Al termine dell’emergenza sarà reso noto l’ammontare dei fondi raccolti e la loro destinazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Tragedia in A27: perde il carico, scende a recuperarlo ma viene travolto

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Male incurabile, il sorriso di mamma Liliana si spegne a 47 anni

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Ha combattuto fino alla fine il male, muore ex direttrice di banca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento