Vittorio Veneto al via le consegne a domicilio da parte dei commercianti

Consegne a domicilio da parte dei negozianti operanti nei settori Food, Farmaceutico, Parafarmaceutico e collegat. Ancora aperte le adesioni, ecco come richiederle

In foto la locandina dell'iniziativa

Gli acquisti "ai tempi del Coronavirus" parafrasando il titolo del celebre romanzo di Garcia Marquez per adattarlo alle esigenze del momento che stiamo vivendo. L’amministrazione comunale di Vittorio Veneto intende offrire ai suoi commercianti operanti nei settori Food, Farmaceutico, Parafarmaceutico e collegati che siano attrezzati allo scopo, la possibilità di effettuare consegne a domicilio.

I soli, ma inderogabili, presupposti richiesti, sono che l’attività in questione abbia sede a Vittorio Veneto e che sia autorizzata alla consegna a domicilio. L’iniziativa rientra fra quelle messe in campo in collaborazione con Ascom nel quadro della campagna «RestiAMOacasa», attuata per venire incontro alle esigenze di quei vittoriesi che, a tutela della propria salute o di quella altrui, non possono uscire di casa ed ai quali pasti, medicinali e spesa vengono consegnati a casa. Il sindaco Antonio Miatto illustra così il nuovo provvedimento: «Si tratta di una soluzione che adotteremo da un lato per favorire le attività vittoriesi che sono in grado di fare consegne a domicilio - dando così anche un sostegno all’economia locale - ma che, dall’altro,  permetterà a tutti i cittadini, tenuti al rispetto delle disposizioni che limitano i movimenti al di fuori della propria abitazione, di poter accedere a prodotti utili o necessari, che non siano solo i medicinali o gli alimentari acquistabili al supermercato». «Un’ulteriore azione di sostegno alla nostra cittadinanza - commenta l’Assessore al Sociale Antonella Caldart. - Siamo partiti dai più deboli, per allargare ora il servizio a tutti». I commercianti che desiderano essere inseriti nell’elenco di quelli che effettueranno consegne a domicilio devono comunicare all’Amministrazione i seguenti dati: quartiere dell'attività; tipologia merceologica; nome dell’esercente; indirizzo dell’attività e numero di telefono. Le attività che aderiranno all'iniziativa saranno rese note in una apposita locandina online, che verrà pubblicata sul sito e sulla pagina FaceBook.

I dati vanno trasmessi all’indirizzo mail: restiamoacasa@comune.vittorio-veneto.tv.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento