rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Attualità

Artigiani in crisi, decolla lo sportello di ascolto

Confartigianato Treviso lancia un servizio psicologico per gli anziani della provincia. Il presidente Pastro: “Il momento del distacco dal lavoro crea casi sempre più difficili"

TREVISO Anche per un artigiano il momento del passaggio generazionale o dell’addio alla propria azienda per raggiunti limiti di età, può creare non pochi problemi sia di tipo individuale sia familiare. Problemi talvolta connessi a rischi di emarginazione e di perdita di identità che stanno coinvolgendo un numero crescente di coloro che chiedono aiuto. Per questo l’Associazione nazionale anziani e pensionati (Anap) di Confartigianato Treviso ha avviato un servizio di ascolto attivo e di supporto psicologico dedicato alle persone della terza età.

Si tratta di uno sportello telefonico rivolto ai soci dell’Anap che si trovino in un periodo critico e che desiderino uno spazio loro dedicato. Per usufruire del servizio basta chiamare il numero verde 800 023303, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e il martedì anche dalle 14 alle 18, oppure inviare una e-mail all’indirizzo: ascolto@informazionefiducia.it. Il servizio, che si sta estendendo a tutto il Veneto, è coordinato da Mirco Casteller, psicologo e dirigente Confartigianato. E’ curato da un gruppo specializzato di psicologi che ha un comitato tecnico-scientifico di assoluto livello presieduto da Nicola Alberto De Carlo, ordinario di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni all'Università di Padova. Lo sportello offre un momento di ascolto attivo per quegli artigiani che si trovino ad affrontare situazioni di disagio personale e relazionali e che avvertano il bisogno di confrontarsi, di sentirsi accolti in uno spazio loro dedicato che ne garantisca la riservatezza e ne valorizzi le esperienze.

Rilevante è l’attività di attento monitoraggio scientifico dei risultati emersi da parte di docenti universitari, gestita da IF (Informazione & fiducia) del gruppo Cises di Padova. “Si tratta di un servizio di assoluto valore che abbiamo sostenuto con forte determinazione – afferma Fiorenzo Pastro, presidente di Confartigianato Anap Treviso - in quanto la conclusione della carriera lavorativa talvolta porta con sé nell'artigiano smarrimento, malessere e disagio fino a sentirsi, in alcune circostanze, estraneo a qualsiasi processo che non sia legato con la produzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artigiani in crisi, decolla lo sportello di ascolto

TrevisoToday è in caricamento