rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Attualità Gaiarine

Gaiarine, inaugurato lo sportello amico di San Patrignano

Taglio del nastro alla presenza del sindaco Zanchetta, del dottor Roberto Rigoli, Paola Roma e Federico Samaden, presidente della Fondazione Demarchi. «Aiuto concreto per ragazzi e famiglie»

Pubblico delle grandi occasioni per l’inaugurazione dello Sportello amico di San Patrignano nella sala consiliare del Comune di Gaiarine. A fare gli onori di casa il sindaco Diego Zanchetta, presenti numerosi sindaci della zona, il dottor Rigoli direttore dei servizi socio-sanitari dell'Ulss 2, Paola Roma nella doppia veste di sindaco e presidente della Conferenza dei sindaci, Elisabetta e Giuseppina dell'associazione "Amici di San Patrignano Treviso" e infine Federico Samaden, presidente della Fondazione Demarchi, fondatore della ex comunità a Trento di San Patrignano e consulente per la provincia trentina «per una crescita sana dei giovani».

Lo sportello

Messo a disposizione dal comune di Gaiarine e gestito dall’associazione "Amici di San Patrignano", il nuovo servizio vuole essere a disposizione di tutte quelle persone o famiglie che necessitano di un punto di riferimento sulle tematiche legate alle dipendenze. «Questo servizio è gratuito e vuole essere un primo aiuto per i ragazzi o i loro famigliari, fornendo un collegamento tra il territorio e la comunità di San Patrignano» il commento del sindaco Zanchetta. Samaden ha catturato i presenti ricordando l'importanza della comunità tutta come supporto per le famiglie e i giovani nella prevenzione dalle dipendenze, comunità che deve ritrovare il suo ruolo soprattutto dopo questo periodo segnato dalla pandemia che ha contributo ad allargare ulteriormente la distanza tra le persone. Significativa la presenza del dottor Rigoli che ha sottolineato quanto siano importanti i numeri che Fondazione Demarchi analizza e quanto sia importante lavorare in squadra, dando la disponibilità e quindi gettando quindi le basi per instaurare un approfondimento, Paola Roma, oltre ai saluti a nome dei tanti sindaci presenti, ha ringraziato per l’opportunità data di allargare gratuitamente questo servizio ai Comuni dell’area, rimarcando, come fondamentale per affrontare le nuove sfide, il fare rete, e questa è un’opportunità da non trascurare.

«Lo sportello è a disposizione non solo dei cittadini del nostro comune, ma il servizio sarà allargato a tutti i comuni che ne vorranno usufruire, ringrazio di cuore l'associazione Amici di San Patrignano Treviso, in particolar modo la presidente Elisabetta Rizzetto e Giuseppina che si è resa disponibile volontariamente a supportare il servizio, Stasera abbiamo acceso un’altro piccolo faro, con la convinzione che possa essere ancora una piccola luce a disposizione di chi vuole ritrovarla dopo anni vissuti nelle tenebre della droga e delle dipendenze» conclude il primo cittadino. Lo sportello è operativo da lunedì 9 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaiarine, inaugurato lo sportello amico di San Patrignano

TrevisoToday è in caricamento