Velodromo, la crisi della "Pessina" porta allo stop dei lavori

Il titolare della Edil Star Islami Cefli: «Fino allo scorso dicembre è andato tutto bene, poi il materiale che serviva ha iniziato a scarseggiare perché i fornitori non consegnavano più la merce»

I lavori al Velodromo, quando erano in corso

E' una corsa ad ostacoli, se non proprio un calvario, la strada che dovrebbe portare alla realizzazione del velodromo di Spresiano. A mettere in dubbio la realizzazione dell'opera sono le difficoltà della ditta milanese che ha vinto l'appalto per i lavori di costruzione, la Pessina Costruzioni, che con uno stato di passivo di oltre 110 milioni cerca ora di poter mettere in atto un piano di concordato per saldare i propri creditori, come i sub appaltatori impegnati nelle opere per il velodromo. Tra questi c'è la bergamasca  Edil Star, che con un credito di oltre 400mila euro vantato nei confronti della Pessina e che fino ad oggi non è stato saldato, ha deciso di bloccare i lavori.

«Non ci pagano le fatture da mesi, siamo costretti a portare via tutta la merce, per me il cantiere del velodromo si ferma qui -spiega il titolare della Edil Star Islami Cefli, cinquanta dipendenti, arrivata a Spresiano un anno fa per svolgere lavori in sub appalto per il completamento dei rivestimenti in cemento armato di tutta la struttura- Fino allo scorso dicembre è andato tutto bene, poi il materiale che serviva ha iniziato a scarseggiare perché i fornitori non consegnavano più la merce a Pessina, che aveva smesso di pagare. Cemento e ferro in quantità contate e i sub appaltatori costretti a a sobbarcarsi le spese di noleggio di strutture e attrezzature che poi, a causa della mancanza di materia prima, sarebbero rimaste inutilizzate».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo punto è chiaro che se il piano di salvataggio della Pessina non andrà in porto per il velodromo di Spresiano arriverà il momento di tirare il freno a mano. Uno stop che potrebbe far slittare l'opera, attesa da un decennio dalla Marca, terra di ciclismo per eccellenza, anche per diversi anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento