Attualità

Vanno a bere spritz finita la scuola: maxi multa per il barista

E' successo venerdì pomeriggio, 21 febbraio, in un bar del centro di Conegliano. Gli studenti minorenni sono stati trovati fuori dal bar con lo spritz. Stangato il titolare

Stavano bevendosi uno spritz in tutta tranquillità, dopo la scuola, in un bar del centro quando i carabinieri di Conegliano li hanno sorpresi entrando nel locale e chiedendo loro i documenti di identità.

Come riportato dal sito Qdpnews è emerso che i giovani bevitori erano tutti minorenni. A quel punto, per il titolare del bar, sono iniziati i problemi. La legge in vigore vieta la vendita di alcolici a minori. Grazie alle numerose segnalazioni raccolte nei giorni scorsi, gli uomini dell'Arma hanno iniziato a sospettare che il titolare di quel bar del centro non rispettasse sempre le regole, dando da bere agli studenti che arrivavano sia dopo la scuola che nelle mattine in cui finivano prima oppure saltavano proprio le lezioni. Per il titolare è arrivata una multa di alcune migliaia di euro, ma solo perché i minori presenti oggi pomeriggio al bar avevano tutti più di 16 anni. Se fossero stati ancora più giovani per il barista la sanzione sarebbe finita nel penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vanno a bere spritz finita la scuola: maxi multa per il barista

TrevisoToday è in caricamento