Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità Montebelluna / Via Groppa

Stabilizzazione della frana di via Groppa: la Giunta approva il progetto

Il sindaco Severin: "Questa è un’opera che non era prevista ma che risponde alla necessità di mettere in sicurezza un tratto compromesso dal maltempo"

E’ stato approvato in questi giorni dalla giunta comunale di Montebelluna il progetto di fattibilità tecnica-economica relativo ai lavori di stabilizzazione del tratto di strada di via Groppa. Spiega l’assessore ai lavori pubblici, Michele Toaldo: “E’ un intervento che riguarda il tratto interessato dai fenomeni di erosione occorsi nelle primavera 2020: la piccola frana nel tratto iniziale della via ha richiesto la chiusura del traffico ciclopedonale e viabile in quanto non erano (e tuttora non sono) garantite le necessarie condizioni di sicurezza al transito. Sono quindi state eseguite delle indagini per la riapertura della sede stradale sulla base delle quali risulta prioritario eseguire un primo stralcio dei lavori, mentre gli stralci 2 e 3 non sono urgenti e potranno essere realizzati in un secondo momento per la messa in sicurezza definitiva del tratto stradale esaminato”.

Conclude il primo cittadino, Elzo Severin: “Procedono di gran lena i cantieri ed i progetti in città, anche a pochi mesi dalla conclusione del mandato amministrativo. Questa, in particolare, è un’opera che non era prevista ma che risponde alla necessità di mettere in sicurezza un tratto compromesso dai fenomeni atmosferici che hanno, purtroppo, reso necessario l’interruzione del transito fintantoché non sarà eseguita la stabilizzazione. L’iter è stato complesso e questo ha richiesto dei tempi obbligati, in particolare per affidare ed eseguire le indagini geognostiche e la relazione geologica necessarie per stabilire entità problema e capire tratti da intervenire con relativa quantificazione. A queste si è aggiunta anche la carotatura del terreno, l’affidamento della progettazione alla Società di Ingegneria Asi e la richiesta di autorizzazione al Consorzio Piave per lo scarico sul canale irriguo demaniale e la richiesta dei vari pareri tecnici. Ora, salvo intoppi, proseguirà l’iter amministrativo, che necessiterà di circa sei mesi. Seguiranno i lavori, così da poter riaprire il tratto nella primavera del prossimo anno”.

Interventi

Il progetto – redatto dalla Società ASI INGEGNERIA SRL di Montebelluna prevede sia la costruzione di un “muro di sostegno”, una struttura in calcestruzzo armato fondata su micropali e tiranti e di ancoraggio per il sostegno della piattaforma stradale di via Groppa che interventi in regimazione delle acque meteoriche provenienti da Mercato Vecchio con il collettamento verso la rete demaniale di competenza del Consorzio di bonifica Piave.

Realizzazione del muro di sostegno

Il muro di sostegno si compone di vari elementi realizzati in più fasi:

- micropali con armatura continua e sbulbatura sul tratto terminale

- muro di sostegno per un tratto di 30 m in calcestruzzo armato composto da uno zoccolo di base su cui sono intestati i pali di fondazione e dal paramento in elevazione rivestito in pietra sul lato esposto

- tiranti ammarati nel terreno vincolati sul paramento in elevazione.

Regimazione delle acque meteoriche

Il raccordo con il canale demaniale avverrà realizzando un tratto di rete tubata ed un tratto di fossato a cielo aperto. Durante l’esecuzione di tutte le lavorazioni il tratto sarà mantenuto chiuso al transito.

Costi

Il progetto prevede un costo di 300mila euro così finanziati con accensione di mutuo da parte del Comune

Cronoprogramma

Inizio agosto: approvazione progetto di fattibilità

Entro fine settembre: redazione del progetto definitivo da parte di Asi Ingegneria

A settembre: avvio della procedura d’esproprio, coinvolgendo i tre privati interessati perché proprietari di una porzione di area interessata dall’intervento

Metà ottobre: scadenza dei termini per le osservazioni da parte dei privati ed approvazione del progetto definitivo

Novembre: richiesta di assegnazione mutuo per finanziare l’opera

Metà novembre: approvazione del progetto esecutivo e avvio della gara d’appalto

Inizio 2022: avvio del cantiere

Primavera-estate 2022: conclusione lavori

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stabilizzazione della frana di via Groppa: la Giunta approva il progetto

TrevisoToday è in caricamento