menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La statuetta decapitata (Foto dal sito Qdpnews)

La statuetta decapitata (Foto dal sito Qdpnews)

Vandali senza vergogna: decapitata la statuetta con Sant'Antonio e Gesù Bambino

L'episodio è stato scoperto domenica scorsa, 1 dicembre, a Farra di Soligo. Ancora ignoti i responsabili del gesto. Amarezza tra i residenti di via San Giorgio a pochi giorni da Natale

Un gesto di grande inciviltà e mancanza di rispetto avvenuto nel primo giorno dell'Avvento. Domenica 1 dicembre il capitello di via San Giorgio a Farra di Soligo è stato preso di mira dai vandali che hanno sfogato il loro odio contro la statuetta di Sant'Antonio con in braccio Gesù Bambino.

Nella tarda serata di domenica scorsa sono stati alcuni residenti di via San Giorgio ad accorgersi del raid vandalico e a denunciare l'accaduto. Un gesto del tutto inatteso e apparentemente senza motivo. I vandali hanno decapitato la statuina in ceramica di Gesù Bambino e Sant'Antonio da Padova, una delle figure sacre simbolo della cristianità in Veneto. Non contenti, hanno danneggiato alcuni lumini del capitello prima di darsi alla fuga. Difficilissimo poter risalire ai responsabili dal momento che nella zona del capitello non c'erano telecamere che potessero aver ripreso l'atto vandalico. Sdegno e perplessità tra i residenti. Non è la prima volta che accadono episodi simili: a giugno i vandali erano entrati in azione a Borgo Grotta, rompendo e gettando nel torrente una statuetta in legno esposta lungo la strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento