menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo Shopping Center di Conegliano

Lo Shopping Center di Conegliano

Shopping Center stazione Unesco: progetto per riqualificare il "Biscione"

La proposta arriva da Confartigianato e Confcommercio Conegliano ed è già stata presentata all'associazione per il Patrimonio delle Colline Unesco in attesa di nuovi sviluppi

Lo Shopping Center di Conegliano, connesso alla stazione dei treni, punto di arrivo e partenza del turista per la visita alle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, patrimonio Unesco dal 2019.

E' questa la proposta congiunta di Confartigianato e Confcommercio Conegliano. L’idea è già stata presentata ai vertici dell'associazione per il Patrimonio delle Colline Unesco, alla precedente amministrazione e anche all'attuale commissario straordinario, Antonello Roccoberton. Condivisa dalla Pro Loco di Conegliano e da altre associazioni, la proposta (di valorizzazione del sito Shopping Center con recupero delle sue funzioni originarie come declinate dal progettista arch. Toni Follina nel 1991), si insinua in un contesto caratterizzato da obiettivi di riordino infrastrutturale e riqualificazione urbana sostenibile, coinvolgendo funzioni e destinazioni d’uso che possano privilegiare prospettive di rivitalizzazione commerciale e turistica della città e dell’intero territorio che si apre verso le colline del Prosecco e le aree circostanti.

Luoghi ricchi di storia e di iniziative uniche che, per l’efficacia e la passione dei loro interpreti, tanto nel comparto vitivinicolo che industriale, hanno dato valore sotto molteplici aspetti al territorio che ha fatto da contorno alla “strada del vino bianco” ora assunta ad un ruolo che è andato ben oltre quanto si pensava. L’auspicio dei promotori è che le istituzioni e il comparto economico ed associativo direttamente interessati vogliano confrontarsi sulla strategicità della proposta che, per quanto riguarda posizione e configurazione logistica, presenta tutte le condizioni di spazio e centralità per assumere e svolgere quel ruolo, necessario, di hub (senza consumo ulteriore di suolo) a servizio del turista con le ricadute economiche e sociali che ciò avrebbe per la città ed il territorio attraverso il valore pubblico generato.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

  • Cronaca

    Lutto a Follina, l'alpino Mario Naibo è andato avanti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento