menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sindacati e studenti insieme per fermare la violenza sulle donne

Giovedì 22 novembre iniziativa della Cisl nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Un evento dedicato agli studenti delle scuole superiori

Promuovere una sana educazione ai sentimenti e stimolare la riflessione degli studenti sulle relazioni fra maschile e femminile. Sono gli obiettivi di #stopviolenza: a scuola per eliminare la violenza di genere, l’iniziativa organizzata dalla Cisl Belluno Treviso in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2018.

Il Coordinamento donne della Cisl Belluno-Treviso, insieme alla Federazione nazionale pensionati e alla Cisl Scuola, con la collaborazione della consigliera di parità e della presidente della commissione Pari opportunità della Provincia, e il patrocinio della Provincia, organizza un incontro di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere mettendo insieme più generazioni: i giovani studenti, i lavoratori e i pensionati. L’incontro si rivolge principalmente alle classi degli Istituti superiori della città di Treviso e si svolgerà nell'auditorium della Provincia di Treviso il 22 novembre dalle ore 9.45. «L’iniziativa - spiega Alessia Salvador, responsabile del Coordinamento Donne della Cisl Belluno Treviso - rappresenta un contributo concreto per fare in modo che nelle scuole, come nei posti di lavoro e nelle famiglie, si creino le condizioni per eliminare la violenza contro le donne, un fenomeno odioso che ha radici profonde. Con questo incontro, rivolto in primis agli studenti, intendiamo promuovere l’educazione ai sentimenti, stimolare la riflessione sulle relazioni fra maschile e femminile, rinforzare la corretta espressione delle emozioni all'interno delle relazioni e indagare il peso dei fattori socio-culturali nella violenza di genere».

Il convegno sarà aperto dagli interventi della responsabile del Coordinamento donne Cisl Belluno Treviso, Alessia Salvador, della consigliera di parità della provincia di Treviso, Stefania Barbieri e della presidente della commissione Pari opportunità Antonella De Giusti. Ampio spazio poi ai contributi del dottor Antonio Romeo, counselor professionista nella relazione d'aiuto, co-fondatore e operatore dello staff tecnico di “Cambiamento Maschile”, spazio di ascolto per uomini che agiscono violenza nelle relazioni affettive realizzato dal Comune di Montebelluna e il patrocinio della Ulss, dei Comuni dell’area montebellunese e della Consigliera provinciale di Parità, e della dottoressa Teresa Rando, psicologa, psicoterapeuta, formatrice, sessuologa, già responsabile dei progetti di Educazione sessuale dell'Azienda Ulss di Treviso e relatrice in numerosi convegni sui temi della sessualità e della prevenzione della violenza di genere. Le conclusioni saranno di Cinzia Bonan, segretario generale della Cisl Belluno Treviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento