Corriera piena, 20 studenti provano a salire ma cadono dal bus

E' successo mercoledì a Motta di Livenza, davanti alla sede del liceo Scarpa. L'incidente si è verificato al termine delle lezioni. Genitori sul piede di guerra, presentato un reclamo

Una scena cult del film "Fantozzi"

Poteva avere conseguenze a dir poco tragiche l'incidente che si è verificato mercoledì 18 settembre all'uscita del liceo scientifico Antonio Scarpa a Motta di Livenza. Poco dopo il suono della campanella delle 12 un gruppo di studenti ha provato a salire sull'unica corriera a disposizione per tornare a casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" quando i ragazzzi sono arrivati alla fermata hanno trovato la corriera, strapiena di ragazzi, ferma con le porte aperte. Intenzionati a tornare a casa sapendo che le famiglie li stavano aspettando, i ragazzi hanno provato a salire sul bus ma sono stati respinti dalla calca e sono caduti dal mezzo che stava partendo, finendo uno sopra l'altro su una siepe a lato della strada. Inutile dire che i ragazzi caduti per primi hanno rischiato di essere schiacciati dagli altri compagni caduti dal bus. La corriera, senza fare caso all'incidente, è partita lasciando a terra gli studenti. Nessuno è rimasto ferito in modo grave ma quando i genitori sono venuti a conoscenza dell'accaduto hanno deciso di presentare un reclamo formale all'azienda di trasporti Mom lamentandosi per le condizioni inaccettabili del trasporto pubblico con poche corriere e sempre strapiene di studenti che devono tornare verso casa. I genitori chiedono l'attivazione di un secondo bus per l'uscita di mezzogiorno. L'altra campanella d'uscita dello Scarpa è alle 13. Un autobus in più aiuterebbe di certo a migliorare una situazione sempre più insostenibile. Da Mom però non è arrivato ancora nessun provvedimento concreto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

  • Lutto per lo scoutismo trevigiano: malore improvviso stronca Mario Favaretto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento