Domenica, 25 Luglio 2021
Attualità Centro / Viale Bartolomeo D'Alviano

Suoni di Marca 2021: «Rispettati tutti i protocolli e le disposizioni ministeriali»

Annunciati gli ospiti della prima serata: Sir Oliver Skardy e gli italo-brasiliani Selton. Per l'occasione, giovedì 29 luglio, l'ingresso costerà solo due euro e garantirà l'accesso a tutta l'area del festival

Concerto a Suoni di Marca

Ad aprire il sipario di Suoni di Marca 2021, che tornerà sulle Mura di Treviso dal 29 luglio al 7 agosto, saranno due protagonisti d’eccezione: Sir Oliver Skardy (ex Pitura Freska) e i Selton.

Per l’occasione, la band italo-brasiliana presenterà sul Palco San Marco il loro nuovo album “Benvenuti”, ricco di contaminazioni e sperimentazioni musicali, che segna il ritorno del gruppo a quattro anni di distanza dall’ultimo lavoro discografico. Li precederà sul palco Sir Oliver Skardy, patriarca del reggae italiano, che ripercorrerà in musica le tappe più importanti della sua carriera a partire dall’esperienza con i Pitura Freska, con il suo nuovo spettacolo “Sir Oliver Skardy Greatest Hits”. L'area concerto per la serata d’apertura sarà ad ingresso con contributo responsabile di due euro per accedere a tutte le aree della manifestazione (Area Concerto, Percorso del Gusto, Mostra-Mercato), nell’imprescindibile rispetto delle disposizioni ministeriali.

Skardy 1-2

Niente tamponi o Green Pass

Sulla possibilità di fare tamponi agli spettatori del festival, l’organizzazione di Suoni di Marca ribadisce che la manifestazione rispetterà tutti i protocolli e le disposizioni ministeriali in vigore a livello nazionale che attualmente consentono l’accesso senza obbligo di tamponi o Green Pass con uso della mascherina e posti correttamente seduti e distanziati. «Sulla scorta dell’esperienza dello scorso anno a Villa Margherita e degli incontri che si stanno svolgendo in questi giorni con Questura e polizia locale, anche l’edizione 2021 del festival sarà gestita in totale sicurezza» assicurano gli organizzatori. Suoni di Marca ha infatti previsto la suddivisione della manifestazione in differenti aree con ingressi separati, per evitare qualsiasi commistione di flussi: l'aea concerto rispetterà tutte le linee guida governative con posti seduti e distanziati per chi vorrà godersi gli spettacoli dal vivo, e le aree "Percorso del Gusto" e "Mostra-Mercato", anch’esse progettate seguendo alla lettera i protocolli ufficiali. Suoni di Marca si atterrà dunque a tutte le disposizioni di sicurezza attualmente in vigore a livello nazionale, allontanandosi dall’idea di una “manifestazione di massa” assolutamente non in linea con la volontà di riattivazione graduale della condivisione sociale e della fruizione della musica dal vivo in sicurezza espressa fin da subito dall’organizzazione, pronta a collaborare anche quest'anno con l'Ulss 2 dopo l'edizione dell'anno scorso a Villa Margherita dove l'azienda sanitaria aveva provveduto alla formazione di tutto il personale di Suoni di Marca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suoni di Marca 2021: «Rispettati tutti i protocolli e le disposizioni ministeriali»

TrevisoToday è in caricamento