menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Case Ater a Treviso (Foto d'archivio)

Case Ater a Treviso (Foto d'archivio)

Superbonus 110%: Ater Treviso punta a ristrutturare 526 alloggi

Pubblicata la manifestazione d'interesse per proposte di lavori e manutenzione su 36 fabbricati di proprietà dell’azienda territoriale per l'edilizia residenziale trevigiana

Lunedì 15 marzo è stata pubblicata, dall’Ater di Treviso, la manifestazione di interesse per valutare delle proposte di iniziativa privata finalizzate a lavori di efficientamento e gestione degli edifici, attraverso la modalità del Parternariato Pubblico Privato (PPP) o di Engineering Procurement & Costruction (EPC).

L’avviso pubblico esplorativo sarà valido per 60 giorni dalla data di pubblicazione, tempo utile per presentare delle proposte che comprendano prevalentemente attività manutentive che andranno a utilizzare le agevolazioni fiscali previste dalla legge di bilancio 2020 (bonus facciate) e dal Superbonus 110%. Ater Treviso intende perseguire un programma di recupero straordinario dei condomìni realizzati tra il 1978 e il 1992 puntando sull'utilizzo di tecnologie costruttive innovative. Vista la complessità dell’operazione, sia sotto il profilo amministrativo che tecnico, sarà necessaria un’attenta valutazione di proposte che possano coinvolgere diversi operatori economici. Sono 36 i fabbricati, per un totale di 526 alloggi di proprietà Ater, distribuiti in diversi comuni della provincia di Treviso, quelli individuati per gli interventi di riqualificazione e manutenzione.

«Nel nostro patrimonio sono molte le realtà in vetustà che necessitano di ingenti interventi - dichiara il presidente di Ater Treviso, Luca Barattin - e l’obiettivo non è solo quello di riqualificare degli edifici dal punto di vista strutturale, ma è anche orientato a garantire maggior confort e risparmio energetico agli inquilini. Il Superbonus 110%, su cui stiamo puntando molto, consentirà alle imprese edili del territorio di poter eseguire lavori di significativo valore: in questo modo si potrà fornire una boccata d’ossigeno anche all’economia del territorio». Un investimento importante, orientato al miglioramento sismico, all’isolamento termico, alla sostituzione degli infissi, alla riconversione degli impianti, all’abbattimento delle barriere architettoniche e al decoro delle periferie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento