menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni RSU alla Smurfit Kappa di Susegana: uno voto su due alla Fistel Cisl

Settore carta: produttività e occupazione in ripresa nella Marca

SUSEGANA La Fistel Cisl si conferma primo sindacato nello stabilimento di Susegana (Treviso) della Smurfit Kappa, multinazionale irlandese leader nella produzione di imballaggi in cartone. Alle elezioni per le Rsu che si sono svolte lo scorso 18 luglio, la lista della Federazione sindacale della Cisl che associa i lavoratori dell’informazione (carta, stampa, editoria, televisione), dello spettacolo (cinema, audiovisivo, musica, teatro) e delle telecomunicazioni ha ottenuto il 50% dei voti: 42 preferenze su 84. Alla Slc Cgil sono andate 18 preferenze e alla Uilcom 22. Una scheda bianca e una nulla. Soddisfacente l’affluenza alle urne, con 84 votanti su un totale di 113 lavoratori. La Fistel Cisl, in base al criterio proporzionale per l'attribuzione dei seggi, ha eletto un rappresentante sindacale in azienda, riconfermando l’uscente Domenico Mancuso. Per la categoria della Cisl si tratta di un segnale importante, che arriva dopo l'accordo siglato nel settembre 2017 relativamente all'aumento della maggiorazione percentuale sul lavoro straordinario, in aggiunta all’accordo integrativo già in essere.

“Questo risultato, assieme a quello ottenuto nei mesi scorsi alla cartiera Reno De Medici, nel bellunese - afferma Giuseppe Vallotto, Segretario generale della Fistel Cisl Belluno Treviso -, premia l’impegno dei nostri delegati evidenziando l'importanza della rappresentanza sindacale all'interno delle aziende che operano nel mercato del packaging e della carta. Il settore della produzione di imballaggi, sospinto dall’e-commerce e da esigenze sempre più peculiari di parte di aziende e consumatori, è in continua evoluzione. In questo momento di profonde trasformazioni, alle Rappresentanze sindacali spetta il compito di relazionarsi con le imprese su temi cruciali per i lavoratori: gli investimenti nel capitale umano, che passano necessariamente attraverso la stabilizzazione dei contratti in essere, l’attenzione alla sicurezza e alle nuove tecnologie, il ruolo della contrattazione di secondo livello”.

Il settore della carta è in ripresa dal punto di vista dell’occupazione. In provincia di Treviso, il recupero occupazionale, dopo gli anni difficili della crisi, è iniziato nel 2015, quando per la prima volta dal 2008 l’anno si è chiuso con un saldo positivo fra assunzioni e cessazioni, registrando un recupero di 110 posti di lavoro e mantenendo poi negli anni successivi performance caratterizzate dal segno più: +60 nel 2016 e +65 nel 2017.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento