rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Attualità Santa Lucia di Piave

«Mattarella traditore»: Szumski segnalato a Procura e ministero dell'Interno

La Prefettura di Treviso all'attacco del medico e sindaco di Santa Lucia di Piave dopo il post polemico contro il presidente della Repubblica. La difesa su Facebook: «Mai venuto meno ai suoi doveri nei confronti di chi ha bisogno»

La Prefettura di Treviso ha segnalato alla Procura e al ministero degli Interni il post pubblicato, qualche giorno fa su Facebook, dal medico e sindaco di Santa Lucia di Piave, Riccardo Szumski, in cui il presidente della Repubblica era stato definito "traditore". Saranno ora i magistrati trevigiani a vagliare se in quelle parole ci siano profili di reato o, come più probabile, una semplice critica nei confronti del capo dello Stato. Szumski aveva apostrofato Mattarella in quel modo dopo la recente asssemblea nazionale dell'Anci.

"Quasi ogni anno questo personaggio -aveva scritto il sindaco- va alla annuale assemblea dei comuni a demagocicamente ribadire l'insostituibile ruolo dei comuni e dei sindaci ,salvo poi avallare regolarmente le prese per il culo che i vari governi negli ultimi decenni hanno realizzato contro i comuni ed i cittadini con tagli di risorse e burocrazia estesa nonostante l'informatizzazione...questa volta ci infila nel discorso pure regole e vaccini che serviranno per il futuro...un traditore, altro che un garante della Costituzione...".

A Szumski è dedicata anche un commento in prima pagina sul Corriere della sera dal titolo "Anche quando si tradisce il buon senso".

"Perfetto anche Gramellini (in realtà si tratta di Aldo Grasso) in prima pagina del Corriere mi attacca -scrive Szumski sulla sua pagina Facebook- Vorrei precisare un paio di cosette: 1) leggete contestualmente il mio post sul Presidente che riguarda una specifica cosa.. 2) basta con sta storia di essere un no vax: sto vaccinando per l'influenza i miei pazienti che lo desiderano come ogni anno,ho vaccinato x covid alcuni pochi pazienti non deambulanti che lo desideravano e da cui nessuno andava ad esaudire il desiderio. Perche sono per la libertà, certo a me stesso di una cosa di cui non sono conv into( con una certa ragione comincio a vedere) non me la faccio ...... Punto....bona domenega. PS anche se è domenica sto aiutando un sacco di gente che si rivolge al medico che, permettetemi,non è mai venuto meno ai suoi doveri nei confronti di chi ha bisogno.".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Mattarella traditore»: Szumski segnalato a Procura e ministero dell'Interno

TrevisoToday è in caricamento