rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità Sant'Ambrogio di Fiera / Via Sant'Ambrogio, 37

Tamponi, code e disagi: l'Ulss 2 potenzia il Covid point in Dogana

Venerdì 14 gennaio il direttore generale, Francesco Benazzi, ha annunciato i nuovi provvedimenti per il punto tamponi di Treviso: postazioni aumentate da 4 a 7. Al vaglio l'idea dei tamponi su prenotazione

Dopo due giornate consecutive di code e traffico in tilt tra San Giuseppe e San Lazzaro, l'Ulss 2 ha deciso di prendere nuovi provvedimenti per potenziare il punto tamponi in Dogana a Treviso.

Da sabato 15 gennaio le postazioni per i tamponi saranno aumentate da 4 a 7. «I container dove lavorerà il personale amministrativo sono già stati posizionati in queste ore. Nelle prossime ore arriveranno anche le nuove tensostrutture per l'attività di screening - annuncia il direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi - Ho parlato telefonicamente questa mattina con il sindaco di Treviso, Mario Conte, per trovare una soluzione ai problemi legati alla viabilità in Dogana. Ci scusiamo con tutti i cittadini rimasti in coda ma un numero così alto di accessi non si era mai verificato prima d'ora. Nelle farmacie, solo ieri, sono stati fatti oltre 13mila tamponi. Le code di questi giorni - spiega il direttore generale - sono dovute in gran parte ai contagi di Capodanno e ai casi nelle scuole. Chi si era contagiato subito dopo Capodanno in questi giorni aveva il tampone di fine quarantena».

L'Ulss 2 sta poi valutando altre due importanti misure che potrebbero venire adottate nelle prossime ore: «Per la Dogana - aggiunge Benazzi - stiamo valutando l'idea di mettere i tamponi solo su prenotazione ma prima vogliamo essere sicuri di avere un portale sicuro e affidabile in grado di reggere ad un'altissima mole di prenotazioni. Da valutare anche l'estensione degli orari di apertura fino a sera per gli altri punti tampone sparsi in provincia. Siamo in un momento estremamente difficile - conclude Benazzi - Condivido al 100% la proposta avanzata dal Governatore Zaia di considerare come casi positivi solo i sintomatici. E' l'unico modo per risolvere questa serie di codi e disagi collegati allo screening nei punti tampone».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponi, code e disagi: l'Ulss 2 potenzia il Covid point in Dogana

TrevisoToday è in caricamento